Dizionario Informatico – quarta parte

(0 commenti) | Commenta | Inserito il nov 11, 2010 in Blog, Dizionario Informatico, Senza categoria

Dopo RAM, processore, scheda wi.fi e scheda madre, un altro componente che costituisce il nostro pc e che permette il salvataggio, la memorizzazione e l’accesso ai dati è l’hard disk.

L’hard disk (hard disk drive) o disco fisso è un dispositivo di memoria di massa costituito da una serie di dischi che ruotano ad alta velocità e vengono letti una testina. I dischi possono essere di diversi materiali ma il più comune tra questi è ferromagnetico e basa il suo principio di funzionamento sull’induzione magnetica.

Caratteristiche principali di un disco rigido:

  • Capacità
  • Tempo di accesso
  • Velocità di trasferimento

La capacità attualmente è espressa in gigabyte (GB): una grande quantità di dati quindi che vanno ad occupare, in maniera più o meno ordinata i vari settori del disco.

Il tempo di accesso è il tempo medio necessario per accedere a un dato. Questo comprende ed è formato da diversi valori: velocità di rotazione, tempo di spostamento della testina in un determinato settore, tempo di latenza.

La velocità di trasferimento è la quantità di dati fornita dall’hard disk: più veloce è la rotazione del disco e minore è il tempo di trasferimento.

I dati presenti su un hard disk vengono memorizzati secondo uno schema preciso che prende in considerazione tre valori: cilindro, traccia e settore. Con questo metodo è possibile, attraverso l’utilizzo di una semplice formula, spostare la testina nella posizione desiderata e cominciare l’operazione di lettura o di scrittura.

In questi ultimi anni, nonostante l’hard disk fisico, ovvero il componente costituito da diversi dischi sia ancora diffuso, sta prendendo piede un’altra tipologia di dispositivo che prende il nome di SSD (solid-state drive). Questo nuovo tipo di unità basa il suo principio di funzionamento su parti elettroniche quali transistor e circuiti integrati. Il prezzo è ancora molto alto ma viste le sue caratteristiche: più stabilità agli urti, maggiore velocità, minore usura e spazio più ridotto, presto si diffonderà ed entrerà a far parte di ogni computer.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Dizionario informatico – terza parte

(0 commenti) | Commenta | Inserito il ott 20, 2010 in Blog, Dizionario Informatico

C’è ancora tanto da scoprire per quanto riguarda la componentistica interna di un pc e questa volta analizziamo brevemente un’altra scheda integrata che prende il nome di Wi-Fi.

Il Wi-Fi, abbreviazione di Wireless Fidelity, è un componente di rete che permette il collegamento senza fili sia tra diversi dispositivi dotati dello stesso protocollo di comunicazione che l’accesso, una volta installata una rete, a internet.

La scheda Wi-Fi si trova in diversi formati, può essere integrata all’interno dei pc – e i computer di ultima generazione ce l’hanno – che esterna. In questo ultimo caso il suo utilizzo occupa una presa USB del computer.
La dimensioni attuali per una scheda esterna sono quelle di una chiavetta USB per la memorizzazione dei dati, abbastanza ridotte, direi.

Tutte le schede si basano e rispondono alle regole stabilite da un protocollo chiamato IEEE 802.11.

Il Wi-Fi è praticamente un’antenna e una volta installato non fa altro che scansionare l’etere alla ricerca di punti di accesso (se lo utilizziamo per connetterci alla rete) e di altre reti simili. Nel caso in cui, ad esempio, una rete non risulti protetta è possibile usufruirne per navigare.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Dizionario Informatico – seconda parte

(1 commento) | Commenta | Inserito il set 15, 2010 in Blog, Dizionario Informatico

Proseguendo e continuando ad ampliare la nostra nuova rubrica – Dizionario Informatico –, con la speranza che possa essere utile, dopo aver descritto brevemente i due componenti più importanti di un pc andiamo oltre, perchè all’interno di un computer non ci sono solo il processore e la RAM ma tante tante altre parti che messe insieme costituiscono l’anima dell’ “elettrodomestico” più usato ogni giorno.

Prima di proseguire, una domanda: il processore e la RAM dove vengono alloggiate? La risposta porta a definire un’altra parte molto importante della macchina ovvero la scheda madre.

Scheda Madre: chiamata anche Motherboard o brevemente MB, essa è un circuito stampato costituito da diversi componenti elettronici (transistor, diodi ecc…) che collegano le varie parti e le fanno interagire tra loro.
E’ molto importante la scelta di una scheda madre perchè è lei che alloggerà la maggior parte dei componenti ed è proprio per questa caratteristica che si comincia a parlare di compatibilità. Infatti, non tutti i processori vanno bene e funzionano con una scheda madre, non tutte le RAM vanno bene, bisogna scegliere questi in funzione della MB. Certo, vale anche il viceversa, ci mancherebbe, ma per una corretta costruzione (e composizione) del pc si parte dalle fondamenta e non dal primo piano…la similitudine tra pc e un palazzo credo renda bene l’idea!

La scheda madre è composta in definitiva da slot di alloggiamento per il processore e la RAM ma ce ne sono anche altri: la scheda video e quella audio, ad esempio, sono collocati e sistemati su di essa; le ventole interne, quelle che hanno la funzione di raffreddare il circuito, sono sistemate in modo opportuno per far sì che l’aria circoli; l’alimentazione del pc va direttamente – o quasi – collegata alla scheda madre per poterla alimentare; le porte USB ecc…

Insomma, senza MB il computer non funzionerebbe perchè qualsiasi parte non riuscirebbe a dialogare con l’altra e alla fine risulterebbe solo un ammasso di componenti.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Dizionario Informatico – prima parte

(1 commento) | Commenta | Inserito il ago 10, 2010 in Blog, Dizionario Informatico

Il blog di Libera-mente continua ad ampliarsi e con il tempo nascono sempre nuove categorie su argomenti sempre più dettagliati, spero di interesse, che in qualche modo potrebbero incuriosire e aiutare…

Approfitto di questo articolo per presentare una piccola rubrica che piano piano crescerà sempre di più: Dizionario Informatico.

A cosa serve? E’ semplicissimo. Molto spesso utilizzando internet o i computer o avendo a che fare con la tecnologia in generale ci si ritrova davanti a termini tecnici di cui si ignora il significato, e allora perché non conoscerli meglio? Ecco, la rubrica conterrà una breve spiegazione di alcuni termini e sarà sicuramente di aiuto per capire cosa vuol dire questo o quello e a cosa si deve far riferimento.

Cercherò di spiegare tutto con parole semplici anche se non sarà facile proprio perché sono i termini in se ad essere tecnici, ma lo prometto, ci provo! ;)

E comincio subito con un paio di parole entrate ormai nel vocabolario (quasi) quotidiano:

Processore: E’ il cuore di ogni computer. Chiamato anche CPU – Control Processing Unit – ha il compito di elaborare i comandi provenienti da chi utilizza il computer (uomo) e interagisce con il sistema operativo per arrivare ad un risultato utile corrispondente all’operazione richiesta. L’unità di misura per un processore è la frequenza del clock contenuto al suo interno, maggiore è questo valore (in Ghz) e più alte sono le prestazioni. I principali produttori di processori sono l’Inter e l’AMD.

Ram: Random Access Memory – memoria ad accesso casuale – è un altro componente che si trova all’interno di un elaboratore. La RAM viene spesso utilizzata nella lettura di informazioni presenti sul disco rigido. E’ una memoria molto veloce e viene “liberata” ogni volta che un’operazione viene portata a termine. E’ conosciuta anche come memoria primaria.

E per il momento mi fermo qui, non mancate al prossimo appuntamento, di termini ce ne saranno di più!

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,