Adozioni internazionali

Cosa succede all'estero...
Rispondi
Avatar utente
Nilleshna
Grande Mente
Grande Mente
Messaggi: 10330
Iscritto il: 27/03/2008, 20:31

Adozioni internazionali

Messaggio da Nilleshna »

Adozioni internazionali: c'è l'accordo "Braccia aperte ai bambini russi"

ROMA, 9 novembre 2008 - SARÀ PIÙ facile per Boris e Natacha — e per tanti altri bambini russi — essere adottati da mamme e papà italiani. Le pratiche d’ora in poi verranno semplificate grazie all’intesa siglata giovedì al Cremlino.
«Un risultato importante — commenta il sottosegretario Carlo Giovanardi — perché con questo accordo bilaterale, il primo firmato sul tema dalla Federazione Russa, l’Italia viene riconosciuta come partner internazionale sulle adozioni. Basti pensare che da novembre 2000 al 3 novembre scorso sono arrivati nel nostro Paese 3.053 bambini russi».

GIOVANARDI, presidente della Commissione per le adozioni internazionali, elenca i vantaggi: «Procedure semplificate e omogenee in tutte le regioni russe e accreditamento a tempo indeterminato degli enti autorizzati come interlocutori. Prima invece c’era una scadenza annuale e nel periodo del rinnovo le coppie italiane rimanevano in attesa. Inoltre, i futuri genitori non dovranno ripetere gli esami clinici nel territorio della Federazione russa».

«COMUNQUE il nostro impegno prosegue con rapporti di collaborazione anche con altri Paesi — sottolinea Giovanardi che a Mosca ha stipulato l’accordo con Andrey Fursenko, ministro della Pubblica istruzione e della scienza —. Abbiamo appena ricevuto una delegazione del Burkina Faso, mentre una italiana è in partenza per il Vietnam. Le complessità derivano dalla storia e dalle regole di ogni Paese. Bisogna sempre mettere al primo posto l’interesse del bambino, quindi ci deve essere chiarezza sul fatto che non abbia una famiglia alle spalle o che non ci sia qualcuno che speculi sull’adozione».

SI PUNTA anche a un contenimento dei costi. «Le spese in Italia oscillano dai 2.600 ai 3.600 euro a seconda dell’ente a cui ci si rivolge — precisa Maria Teresa Vinci, direttore generale della segreteria della Commissione per le adozioni internazionali — a cui si devono aggiungere quelle della procedura di adozione nei vari Paesi. E poi i viaggi e i soggiorni».

UNO sguardo ai tempi. «Le coppie che hanno depositato il fascicolo nella Federazione russa all’inizio dell’anno — precisa Vinci — stanno concludendo l’adozione. E il tempo medio è al di sotto dei due anni anche in altri Paesi, a meno che non ci sia già una lista d’attesa in Italia».
Per aspera sic itur ad astra

Jane Eyre\ Charlotte Brontë “Oltre questo mondo,
oltre la razza degli uomini,
esiste un mondo invisibile e un regno degli spiriti.
Quel mondo ci circonda ed è dappertutto;
e quegli spiriti ci vegliano, perché hanno l’incarico di custodirci…”

Immagine

Avatar utente
Mac La Mente
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 179009
Iscritto il: 12/07/2006, 13:20

Re: Adozioni internazionali

Messaggio da Mac La Mente »

Nilleshna ha scritto:Adozioni internazionali: c'è l'accordo "Braccia aperte ai bambini russi"
E' una notizia molto molto bella ed importante! :)

...la firma di questo accordo accorcerà i tempi necessari per l'adozione e la lunghissima trafila di pratiche che una coppia doveva affrontare prima di riuscire ad adottare un bambino/una bambina! :yes:
...la testa è rotonda per permettere al pensiero di cambiare direzione!...
...le pagine di questo "libro" vengono scritte ogni giorno...da tutti noi!
...perchè pensare non è reato! Regalami un pensiero...
un anziano che muore è una biblioteca che brucia

Avatar utente
bancarella
Grande Mente
Grande Mente
Messaggi: 51780
Iscritto il: 02/12/2007, 15:27

Re: Adozioni internazionali

Messaggio da bancarella »

Giusta decisione. Abbassare i costi e l'iter.
Sono un Sagittario con quattro zampe, una coda, arco e freccia!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite