Categorie
2050 Blog Cristiano Torricella Punti di vista

Persone e personaggi – Intervista a T.C. V.S.D.I. 2050 del 2050 ed oltre

Persone e personaggi – Intervista a T.C. V.S.D.I. 2050 del 2050 ed oltre

(a cura del Gatto Atom di “2050-D.N.A. Milano”)

Gatto Atom: “Iniziamo l’intervista. Quali i suoi futuri progetti “in fieri” all’età di ottant’anni già suonati?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Moltissimi progetti artistici e culturali da portare avanti. Vorrei girare l’Europa in treno. Visitare nazioni che non ho mai visto come il Portogallo e l’Austria. Vorrei fare una tournée per gli italiani all’estero in Germania, Svizzera e Francia. Ove portare il meglio della mia creatività letteraria-musical-teatrale (cioè il mio “Esagerato Show”). Rinnovare il contatto con il pubblico da vecchio e vedere che effetto fa. Se potessi, mi prenderei anche del tempo per me stesso. In cui rileggere e scrivere tutto ciò che mi sta a cuore. Ed anche suonare la chitarra elettrica, cosa che non faccio più da troppo tempo ormai…”.

Gatto Atom: “In che modo terminerebbe “in bellezza” la sua lunga carriera di futur-artista del 2050?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Una carriera artistica come la mia non dovrebbe terminare mai. Ciò purtroppo non è possibile. Giacché ogni cosa sulla Terra ha una data di scadenza. Il tempo è ciò che ci frega a tutti. Dando troppa importanza agli altri o accontentandoci troppo, crediamo ingenuamente di avere infinito tempo a disposizione nella vita per cambiare rotta in seguito. Troppo tardi scopriamo invece che non è affatto così.”.

Gatto Atom: “Potrebbe gentilmente rispondere alla mia domanda precedente? Grazie mille…”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Tante cose. Ora non saprei. Non mi viene in mente niente di preciso, al momento”.

Gatto Atom: “Un suo nuovo progetto letterario da realizzare a breve, ad esempio entro l’anno prossimo?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “sicuramente un mio nuovo libro di memorie di fin ‘900. Una sorta di autobiografia-tributo romanzata. Che narri non solo di me stesso ma anche di tutti Coloro – i Giganti di fin ‘900” – che mi hanno preceduto ed influenzato artisticamente ed umanamente. E – mi creda- sono veramente tanti e validi. Affinchè poi non si dica che – di Loro – non avevo detto o scritto nulla (sa come sono gli umani…).”.

Gatto Atom: “Quanto Le piace scrivere libri, articoli e saggi?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Finchè ci vedo e riesco a trovare tempo per scrivere, scrivere mi piace moltissimo”.

Gatto Atom: “Quali sono gli argomenti dello scrivere che predilige ultimamente?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Dopo aver trattato per lungo tempo ogni sorta di argomento (dalla letteratura alla storia ed alla storia dell’arte; da argomenti scientifici e tecnologici ad argomenti ecologico-ambientali) ora mi piace invece a ricordare i “Vecchi Tempi” e la mia-nostra cara Roma Sparita di fin ‘900.                            Rallentare e fermarmi a ricordare i luoghi, gli aneddoti ed i Personaggi Illustri o particolari che ho incontrato durante i miei primi cinquant’anni a Roma, ai Castelli Romani o nel Nord Italia. Con qualche viaggio all’estero ogni tanto (in Costa Azzurra, Regno Unito, Francia, Principato di Monaco e Grecia), di cui non trovo più in archivio – purtroppo – le mie vecchie memorie di viaggio scritte da giovane…”.

Gatto Atom: “Che peso ha il Rimpianto per il Romano Passato di fine ‘900 – se ne ha – nella sua vita?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Nessuno. Essendo “cittadino del mondo”, storicizzo e traduco in Arte Scenica ogni cosa. Compreso il Rimpianto per il Romano Passato di fine ‘900 di cui Lei parla. E’ Teatro Arte-terapico-Catartico della Mente Libera insomma. Un mio modo artistico di sopravvivere al Passato. Scrivere e comporre musiche di scena e creare computergrafica e video d’autore mi aiuta molto. Finchè potrò, continuerò ad oltranza a creare. E’ il mio peculiare modo di fuggire la noia, la tristezza, l’isolamento sociale, la solitudine ed i guai. L’Arte-terapia catartica fa evadere dalla realtà, ricrea, mi resuscita alla Vita, mi motiva e mi rende più vivo di molti altri personaggi ben più giovani di me…”.

Gatto Atom: “Cosa le manca oggi – se c’è qualcosa d’importante che Le manca – per essere più felice?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Credo niente. Il Passato è passato. Anzi no. Forse vorrei avere ulteriore tempo da vivere in futuro. Qualche anno in più. Per suonare, creare illustrazioni, dipingere, scrivere saggi, recitare e visitare il mondo. Ma so benissimo che ciò non è possibile, Allora mi accontento dei cento anni da raggiungere come fatidico traguardo. Più di così credo che non si possa fare. Né desiderare.”.

Gatto Atom: “Complimenti! Un bel traguardo – i cento anni da raggiungere – il Suo!”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Che possiamo farci? Prima o poi bisogna rassegnarsi anche noi altri uomini di spettacolo a morire. Come Cristiano (“nomen omen”) non posso che essere riconoscente a Colei che – da lassù – mi ha sempre protetto e mantenuto in vita ovunque andassi. Nei frequenti viaggi in Italia e all’estero. Così come nei perigliosi lavori fatti da giovane e dopo. Raggiunta una certa età – la mia – ringraziare per ciò che si ha avuto è doveroso. Visto che altri miei compagni di viaggio di fine ‘900 non sono stati affatto così fortunati. Essere riconoscenti ed apprezzare ciò che si ha avuto e si ha è importantissimo ed evita di perdersi nel “nostalgico brontolio barbogio della vecchiaia”. Continuando invece imperterriti a creare. Lo sapeva?”.

Gatto Atom: “C’è qualcuno al mondo che vorrebbe incontrare e che non è mai riuscito ad incontrare?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Sì. Gli Antichi Papi di Roma. Papa Giovanni “il Papa Buono”. Papa Giovanni Paolo I°. Il Grandissimo Papa Francesco presente nei miei versi poetici. L’ultimo Papa attuale. Ma non si può. Alcuni non li posso più incontrare a Roma Megalopoli Selvaggia. L’ultimo Papa del Millennio, quello “di colore”, quello nuovo, è occupatissimo a viaggiare e non me lo fanno incontrare. Anni fa volevo andare in metropolitana a San PietroCittà del Vaticano, ove venni battezzato, per incontrare Papa Francesco. Tagliandomi la barba, i baffi ed i capelli pensavo che non mi avrebbero mai riconosciuto. Ma poi i turisti ti fermano, ti riconoscono e ti chiedono l’autografo. Niente da fare. Il Passato torna sempre a galla. Niente udienza privata con il Nuovo Papa. Speriamo che prima o poi me la concedano. Ci terrei moltissimo ad incontrare il Papa. Ma mi basterebbe anche soltanto una sua telefonata privata…”.

Gatto Atom: “A conclusione di questa intervista, c’è qualcosa che vorrebbe dire ai giovani italiani?”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Sì. Rispettate l’ambiente e tutelatelo dal superuomo supertecnologico moderno del 2050 ed oltre. Che inquina e distrugge l’ambiente in cui vive e lavora. Dimenticandosi che anche lui è figlio (degenere ed ingrato) di Madre Natura. Non lasciate che distruggano la Natura in nome del Falso Progresso! Presto o tardi noi non ci saremo più a proteggere Voi, l’ambiente ed il Creato! Non lasciate in eredità ai vostri figli ed ai vostri discenti scorie radioattive e rifiuti tossici fumanti! Il Testimone passa a Voi Giovani Studenti. Non dimenticatelo! Ricordatevi di Seveso, di Chernobyl e di Fukushima!”.

Gatto Atom: “Grazie per averci concesso questa sua intervista a pagamento. Arrivederci alla prossima!”

T.C. V.S.D.I. 2050: “Grazie a Lei e buon rientro nel romanzo “2050 – D.N.A. Milano” di Torricella.

 

Marino Laziale (RM) – 26/03/2021 – di mio pugno scritto e firmato: Cristiano Torricella autore – tutti i diritti riservati