Categorie
Blog Programmazione

Programmazione: C++, operazioni sulle liste con memoria dinamica

Ecco qui un programmino in C++ sulla gestione delle liste con memoria dinamica, niente di così complicato in verità, giusto un paio di operazioni che si possono svolgere.

Il programma è libera-mente scaricabile e ridotto al minimo essenziale…prossimamente verrà presentata una evoluzione più “difficile” e ottimizzata.

Caratteristiche:

– Il programma acquisisce il nome, la categoria e il tempo dei partecipanti a una maratona.

– Categoria = 1 se Junior 0 – 21 , categoria = 2 se Senior 21 – 41 , categoria = 3 se Over 41 – 60
– Il tempo è espresso in minuti (es. 180 minuti = 3 ore, 125 minuti = 2 ore e 5 minuti)

– Ordina in base al tempo.

– Cerca il tempo migliore di ogni categoria

– Stampa i risultati

Download programma: operazioni_liste_memoria_dinamica

Scritto da Mac La Mente

Categorie
Blog Programmazione

Nuova categoria: Presentazione di “Programmazione”

Fotolia_38797643_Ape_XXLHo studiato tanto in questi anni, materie di vario genere ma son portato, è la mia natura, verso quelle discipline che rientrano nel campo matematico-scientifico-informatico. Adoro la matematica – è una scoperta continua -, la fisica – anche se a volte mi confondo -, e l’informatica – tutta, in generale.

La parte migliore dell’informatica è quella che riguarda la programmazione perchè è la più fantasiosa, tante sono le variabili e ogni persona risolve i problemi che si trova davanti a suo modo. Per uno stesso compito, infatti, infinite sono le vie che si possono percorrere.

E’ capitato in questo ultimo periodo di dare una mano a un ragazzo che mi ha permesso di “riscoprire” una passione in parte assopita per la programmazione.

Molti sono i linguaggi che in questi anni si sono sviluppati ma l’inizio (beh, forse non proprio l’inizio) conserva un fascino tutto suo e ricordarselo è sempre bello.

Forse mi sto dilungando troppo ma tutto questo mi serve come introduzione alla nuova rubrica dedicata alla programmazione e in particolare a linguaggi C e C++.

Segnalò qui sul blog piccoli e utili programmi scritti da me in questi anni, che possano essere d’aiuto a tutti voi.

Ho un modo mio di programmare e se qualcosa risulta “strano”, sono qui a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Buona programmazione a tutti! 🙂

Categorie
Blog Dizionario Informatico Informatica e Web Programmazione

Dizionario Informatico – quarta parte

Dopo RAM, processore, scheda wi.fi e scheda madre, un altro componente che costituisce il nostro pc e che permette il salvataggio, la memorizzazione e l’accesso ai dati è l’hard disk.

L’hard disk (hard disk drive) o disco fisso è un dispositivo di memoria di massa costituito da una serie di dischi che ruotano ad alta velocità e vengono letti una testina. I dischi possono essere di diversi materiali ma il più comune tra questi è ferromagnetico e basa il suo principio di funzionamento sull’induzione magnetica.

Caratteristiche principali di un disco rigido:

  • Capacità
  • Tempo di accesso
  • Velocità di trasferimento

La capacità attualmente è espressa in gigabyte (GB): una grande quantità di dati quindi che vanno ad occupare, in maniera più o meno ordinata i vari settori del disco.

Il tempo di accesso è il tempo medio necessario per accedere a un dato. Questo comprende ed è formato da diversi valori: velocità di rotazione, tempo di spostamento della testina in un determinato settore, tempo di latenza.

La velocità di trasferimento è la quantità di dati fornita dall’hard disk: più veloce è la rotazione del disco e minore è il tempo di trasferimento.

I dati presenti su un hard disk vengono memorizzati secondo uno schema preciso che prende in considerazione tre valori: cilindro, traccia e settore. Con questo metodo è possibile, attraverso l’utilizzo di una semplice formula, spostare la testina nella posizione desiderata e cominciare l’operazione di lettura o di scrittura.

In questi ultimi anni, nonostante l’hard disk fisico, ovvero il componente costituito da diversi dischi sia ancora diffuso, sta prendendo piede un’altra tipologia di dispositivo che prende il nome di SSD (solid-state drive). Questo nuovo tipo di unità basa il suo principio di funzionamento su parti elettroniche quali transistor e circuiti integrati. Il prezzo è ancora molto alto ma viste le sue caratteristiche: più stabilità agli urti, maggiore velocità, minore usura e spazio più ridotto, presto si diffonderà ed entrerà a far parte di ogni computer.

Scritto da Mac La Mente