Categorie
Blog Poesie della domenica

Poesia – Noi non ci bagneremo di Rocco Scotellaro

In occasione del Primo Maggio, della festa del lavoro e approfittando anche che sia domenica, e quindi è arrivato il nostro appuntamento fisso con la poesia, propongo in questo articolo dei versi che parlano del lavoro, che fanno immaginare determinate situazioni e ambienti.

La poesia scelta è di Rocco Scotellaro (1923 – 1953) e si intitola Noi non ci bagneremo.

Noi non ci bagneremo

Noi non ci bagneremo sulle spiagge
a mietere andremo noi
e il sole ci cuocerà come la crosta del pane.
Abbiamo il collo duro, la faccia
di terra abbiamo e le braccia
di legna secca colore di mattoni.
Abbiamo i tozzi da mangiare
insaccati nelle maniche
delle giubbe ad armacollo.
Dormiamo sulle aie
attaccati alle cavezze dei muli.
Non sente la nostra carne
il moscerino che solletica
e succhia il nostro sangue.
Ognuno ha le ossa torte
non sogna di salire sulle donne
che dormono fresche nelle vesti corte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.