Categorie
Blog Comoda-mente

25 novembre 2010 – Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

L’uomo è un animale!

Chiedo scusa per questo inizio così forte ma è così.
E’ questo il mio pensiero ogni volta che ascolto, quotidianamente purtroppo, episodi di violenza perpetrati nei confronti di una donna: soprusi, omicidi, violenze domestiche, non fanno altro che togliere a mio giudizio quel poco di civiltà che nel corso dei secoli abbiamo raggiunto (forse).

La violenza domestica, ad esempio, è una delle principali cause di morte per le donne e chi la compie? Proprio quelle “persone” che dicono di amare la propria compagnia…
Mai termine fu usato così impropriamente, l’amore non è violenza, non si manifesta picchiando e opprimendo la libertà individuale, non si manifesta con sopprusi e con atteggiamenti simili, non è rispetto tutto questo anzi, è il contrario.

E’ per tutti questo motivi che domani, 25 novembre, è stata istituita La Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Un giorno importantissimo che viene accompagnato da diverse iniziative in diverse città, un’occasione per dire basta a tutto questo, basta a tutti i maltrattamenti che le donne subiscono, basta all’essere animali prima che uomini!

Il simbolo adottato in questa Giornata è un nastro bianco da portare addosso, un simbolo dal sapore di speranza e se anche tu sei un uomo, ti invinto, personalmente, ad indossarlo come impegno personale a non commettere, non tollerare e non rimane in silenzio, indifferente, nei confronti di questa violenza assolutamente ingiustificata.

No alla violenze sulle donne.

Scritto da Andrea

3 risposte su “25 novembre 2010 – Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”

[…] 25 Novembre 2010 – Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne VN:F [1.9.5_1105]please wait…Rating: 0.0/10 (0 votes cast)VN:F [1.9.5_1105]Rating: 0 (from 0 votes) Condividi su: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.