Indice

Oggi è 26/06/2019, 1:55
Indice Forum Leggendo Libera-mente Tempo libero e Hobby Indovina chi è? - 4

Indovina chi è? - 4

...e divertiamoci, no? ;-)

Messaggio 27/09/2008, 13:32
bancarella Avatar utente
Grande Mente
Grande Mente

Messaggi: 49993
E' O il personaggio? Il film è di Alan Schneider del 1964. :)
Sono un Sagittario con quattro zampe, una coda, arco e freccia!

Messaggio 27/09/2008, 13:59
carter Avatar utente
Grandi Pensieri
Grandi Pensieri

Messaggi: 1234
Località: ...new millennium...
mamma mia ragazzi...non mi viene in mente proprio niente... :(
...the space between...
...l'intelligenza è invisibile per l'uomo che non ne possiede...

Messaggio 27/09/2008, 15:40
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

bancarella ha scritto:
E' O il personaggio? Il film è di Alan Schneider del 1964. :)

Ehm chi è 0?
Non ho mai sentito di un personaggio con quel nome :unsure: :sorry:

In ogni caso bisogna partire dal presupposto che è un personaggio letterario che è stato portato anche sul grande schermo da un kolossal hollywoodiano degli anni '60.
Kolossal che pare piacere molto a Nanni Moretti... più di così non so come aiutarvi :sorry:

Riassunto:
- è il personaggio di un libro e anche di un film girato negli anni '60 e pluripremiato tratto dal libro
- il libro in cui "vive" il personaggi è stato scritto da un autore premio Nobel per la Letteratura
- lo scrittore del libro non è americano
- è un uomo che per vivere fa una certa professione, ma la sua "professione autentica e profonda" è quella di poeta
- il personaggio nel libro muore
- il libro si svolge solo in parte in una grossa metropoli, la parte più importante si svolge invece in campagna
- lo scrittore che ha creato il personaggio non è vissuto nel XVII secolo
- lo scrittore che ha creato il personaggio non è americano
- lo scrittore che ha creato il personaggio ha vinto il Nobel per la Letteratura dopo il 1930
- il film tratto dal romanzo è stato girato pochissimi anni dopo l'assegnazione del Nobel all'autore
- il film tratto dal romanzo piace a Nanni Moretti
- non è il fanciullino di Pascoli
- non è Carmilla di LeFanu
- non è Frankenstein della Shelley
- non è Lawrence d'Arabia... però tra il film Lawrence d'Arabia e il film tratto dal romanzo in questione ci sono alcuni elementi comuni ;)
- non è Superman
- non è 0
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 27/09/2008, 15:47
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

carter ha scritto:
mamma mia ragazzi...non mi viene in mente proprio niente... :(

Quando non si hanno idee si possono fare altre domande ;)
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 27/09/2008, 20:40
carter Avatar utente
Grandi Pensieri
Grandi Pensieri

Messaggi: 1234
Località: ...new millennium...
Vianne ha scritto:
carter ha scritto:
mamma mia ragazzi...non mi viene in mente proprio niente... :(

Quando non si hanno idee si possono fare altre domande ;)

sono nel pallone più completo in questo caso Vianne...
tipo salivazione azzerata...manie di persecuzione...


:hihi: :hihi: :hihi:
...the space between...
...l'intelligenza è invisibile per l'uomo che non ne possiede...

Messaggio 28/09/2008, 11:55
Mac La Mente Avatar utente
Amministratore
Amministratore

Messaggi: 171644
Località: www.libera-mente.net

Vianne ha scritto:
Quando non si hanno idee si possono fare altre domande ;)
...è vero! Infatti preferisco fare un'altra domanda! :)

Lo scrittore del libro è di origine francese?
...la testa è rotonda per permettere al pensiero di cambiare direzione!...
...le pagine di questo "libro" vengono scritte ogni giorno...da tutti noi!
...perchè pensare non è reato! Regalami un pensiero... Immagine
un anziano che muore è una biblioteca che brucia

Messaggio 28/09/2008, 12:16
Nilleshna Avatar utente
Grande Mente
Grande Mente

Messaggi: 10330

Il personaggio ha una valenza positiva o negativa?
Per aspera sic itur ad astra

Jane Eyre\ Charlotte Brontë “Oltre questo mondo,
oltre la razza degli uomini,
esiste un mondo invisibile e un regno degli spiriti.
Quel mondo ci circonda ed è dappertutto;
e quegli spiriti ci vegliano, perché hanno l’incarico di custodirci…”

Immagine

Messaggio 28/09/2008, 15:02
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

carter ha scritto:
sono nel pallone più completo in questo caso Vianne...
tipo salivazione azzerata...manie di persecuzione...

:hihi: :hihi: :hihi:

Eheh, ma io l'avevo detto che avrei messo un personaggio difficile :cool: :lima: :lol: :lol:

Che poi non è vero, è meno difficile di quanto possa apparire :yes:
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 28/09/2008, 15:02
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

Mac La Mente ha scritto:
Lo scrittore del libro è di origine francese?

No
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 28/09/2008, 15:04
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

Nilleshna ha scritto:
Il personaggio ha una valenza positiva o negativa?

Positiva

Riassunto:
- è il personaggio di un libro e anche di un film girato negli anni '60 e pluripremiato tratto dal libro
- il personaggio ha valenza positiva
- il libro in cui "vive" il personaggi è stato scritto da un autore premio Nobel per la Letteratura
- lo scrittore del libro non è americano, nè francese
- è un uomo che per vivere fa una certa professione, ma la sua "professione autentica e profonda" è quella di poeta
- il personaggio nel libro muore
- il libro si svolge solo in parte in una grossa metropoli, la parte più importante si svolge invece in campagna
- lo scrittore che ha creato il personaggio non è vissuto nel XVII secolo
- lo scrittore che ha creato il personaggio ha vinto il Nobel per la Letteratura dopo il 1930
- il film tratto dal romanzo è stato girato pochissimi anni dopo l'assegnazione del Nobel all'autore
- il film tratto dal romanzo piace a Nanni Moretti
- non è il fanciullino di Pascoli
- non è Carmilla di LeFanu
- non è Frankenstein della Shelley
- non è Lawrence d'Arabia... però tra il film Lawrence d'Arabia e il film tratto dal romanzo in questione ci sono alcuni elementi comuni
- non è Superman
- non è 0
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 28/09/2008, 15:41
chicaloca Avatar utente
Grandi Pensieri
Grandi Pensieri

Messaggi: 710
Vianne ha scritto:
E' morto ma può risorgere quando si vuole


è qui che non capisco! COME risorge?

Messaggio 28/09/2008, 16:08
Vianne Avatar utente
Amministratrice
Amministratrice

Messaggi: 82788
Località: The dark side of the moon

chicaloca ha scritto:
Vianne ha scritto:
E' morto ma può risorgere quando si vuole

è qui che non capisco! COME risorge?

Perchè, come ho già spiegato, non è un personaggio reale ma il personaggio di un libro. Nel libro muore, ma basta ricominciare a leggera il romanzo perchè il personaggio sia di nuovo vivo e viva di nuovo tutte le vicende della sua storia fino alla sua morte. E si può ricominciare questo ciclo quante volte si vuole. Io quel libro l'ho riletto 4 volte, per esempio :)
Idem per il film tratto dal libro, basta far ricominciare il dvd e il personaggio ritorna a vivere ;)

Trattandosi di un personaggio virtuale che, nella storia di cui è protagonista, muore, se alla domanda "è morto" avessi risposto solo "sì", avrei tratto tutti in inganno. Lo dico perchè a me non è possibile pensare di applicare a un personaggio puramente letterario la condizione biologica di "morto".
Se poi dicendo "può risorgere" ho tratto in inganno, mi scuso ma, poichè la domanda sulla sua morte mi era stata fatta PRIMA che qualcuno mi chiedesse se era un personaggio virtuale, non ho trovato altri modi per indicare che non si trattava di un personaggio reale :sorry:
You have to be trusted by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You'll get the chance to put the knife in

Messaggio 28/09/2008, 16:24
chicaloca Avatar utente
Grandi Pensieri
Grandi Pensieri

Messaggi: 710
evvabene! tanto non la so! hihi :hihi:

Domanda: il libro è stato scritto da Herman Hesse?

Messaggio 28/09/2008, 19:39
Mac La Mente Avatar utente
Amministratore
Amministratore

Messaggi: 171644
Località: www.libera-mente.net

Vianne ha scritto:
Trattandosi di un personaggio virtuale che, nella storia di cui è protagonista, muore, se alla domanda "è morto" avessi risposto solo "sì", avrei tratto tutti in inganno. Lo dico perchè a me non è possibile pensare di applicare a un personaggio puramente letterario la condizione biologica di "morto".
Se poi dicendo "può risorgere" ho tratto in inganno, mi scuso ma, poichè la domanda sulla sua morte mi era stata fatta PRIMA che qualcuno mi chiedesse se era un personaggio virtuale, non ho trovato altri modi per indicare che non si trattava di un personaggio reale :sorry:
Vianne, non c'è assolutamente problema e nessun "inganno"! Anzi...il suggerimento dopo aver scoperto ulteriori dettagli sul personaggio, per quanto mi riguarda, è diventato molto molto chiaro! :yes:

Ehmmm...provo con un personaggio...è il Il Dottor Živago? :)
...la testa è rotonda per permettere al pensiero di cambiare direzione!...
...le pagine di questo "libro" vengono scritte ogni giorno...da tutti noi!
...perchè pensare non è reato! Regalami un pensiero... Immagine
un anziano che muore è una biblioteca che brucia

Messaggio 28/09/2008, 19:46
carter Avatar utente
Grandi Pensieri
Grandi Pensieri

Messaggi: 1234
Località: ...new millennium...
Mac La Mente ha scritto:
Vianne ha scritto:
Trattandosi di un personaggio virtuale che, nella storia di cui è protagonista, muore, se alla domanda "è morto" avessi risposto solo "sì", avrei tratto tutti in inganno. Lo dico perchè a me non è possibile pensare di applicare a un personaggio puramente letterario la condizione biologica di "morto".
Se poi dicendo "può risorgere" ho tratto in inganno, mi scuso ma, poichè la domanda sulla sua morte mi era stata fatta PRIMA che qualcuno mi chiedesse se era un personaggio virtuale, non ho trovato altri modi per indicare che non si trattava di un personaggio reale :sorry:
Vianne, non c'è assolutamente problema e nessun "inganno"! Anzi...il suggerimento dopo aver scoperto ulteriori dettagli sul personaggio, per quanto mi riguarda, è diventato molto molto chiaro! :yes:

Ehmmm...provo con un personaggio...è il Il Dottor Živago? :)


mmm...ti sento molto sicuro Mac...
devo già farti i complimenti? :hihi: :hihi: :hihi:
...the space between...
...l'intelligenza è invisibile per l'uomo che non ne possiede...

PrecedenteProssimo

Indice Forum Leggendo Libera-mente Tempo libero e Hobby Indovina chi è? - 4

cron