Tempo libero: Click – fotografie scattate da noi: Sant'Andrea

(2 commenti) | Commenta | Inserito il nov 4, 2009 in Blog, Tempo libero e Hobby

Son trascorsi alcuni mesi dall’ultimo articolo dedicato all’hobby della fotografia e alle segnalazioni di foto scattate da persone che partecipano al forum a cui piace catturare il momento, i colori, la natura e i paesaggi dei luoghi visitati. Ma ritorno con piacere su questo argomento grazie alle immagini offerte da Sahageua Panichelli (sul forum Nilleshna) che anche questa volta ci ha regalato uno squarcio d’Italia e delle fotografie davvero incantevoli. Grazie!

Le fotografie sono state scattate nel mese di ottobre, il giorno 11 per la precisione, nell’ultima giornata di sole prima del gelido e ombroso autunno in una località chiamata Sant’Andrea.
La frazione di Sant’Andrea appartiene al comune di Monte San Pietrangeli, in provincia di Ascoli Piceno, nella regione Marche.

La frazione dista 1,12 chilometri dal medesimo comune di Monte San Pietrangeli cui essa appartiene. Del comune di Monte San Pietrangeli fanno parte anche le frazioni di Coste (0,93 km), San Rustico (3,28 km).
La frazione di Sant’Andrea sorge a 192 metri sul livello del mare.

Scattata sopra il piccolo bastione che da la vista sul mare di Cupra Marittima.

La cittadella che gli sta vicino Cupra Marittima.

Un fiore, non so quale della flora locale.

Uno scorcio da sopra Sant’Andrea del mare di Cupra Marittima. Quando il tempo era ancora sereno e permetteva di gironzolare e di godersi intere giornate di sole. Con la speranza che il sereno ritorni, ecco qui una piccola sequenza di immagini per la gioia dei nostri occhi e non solo…

(Ogni immagine ha una breve presentazione e se ci si clicca su la si può vedere più grande)

Questa e altre immagini si trovano anche nel topic: Click – fotografie scattate da noi!!!

Scritto da Mac La Mente e Nilleshna

Tags : , , , ,

 

Tempo libero – Click, fotografie scattate da noi: Lugano e Pedaso

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mag 16, 2009 in Blog, Tempo libero e Hobby

Riprendendo un discorso cominciato qualche giorno fa in un articolo precedente in cui ho accennato al piacere di scattare foto e ai vari cambiamenti che l’arte della fotografia ha subito in questi secoli, ho scoperto che anche altre persone che partecipano al forum si dilettano con la macchina fotografica e catturano immagini che colpiscono la loro attenzione.

Può trattarsi di un fiore, un faro, un albero… di tutto e di più insomma perchè la fotografia ha anche il merito di stimolare la creatività e la creatività non ha limiti, come parto della nostra mente è infinita.

Le fotografie qui riportate sono realizzate da Sahageua Panichelli (sul forum Nilleshna) e rappresentano altre zone e altri luoghi rispetto a quelli di cui ho parlato nell’altro articolo e offrono la possibilità di conoscere un altro pezzettino del meraviglioso paese (e ditorni) in cui viviamo, paese ricco di storia, arte, cultura, tradizioni e di così tanti luoghi incantevoli che è difficile conoscerli tutti.

 

Foto scattata durante la festa del Primo maggio a Pedaso passeggiando sopra il colle:
una rosa

Una rosa, Pedaso

 

Foto scattata durante la festa del Primo maggio a Pedaso passeggiando sopra il colle:
un albero

Un albero, Pedaso

 

Foto scattata durante la festa del Primo maggio a Pedaso passeggiando sopra il colle:
un papavero con ragnetto

Papavero e ragnetto, Pedaso

 

Foto scattata durante una passeggiata ridiscendo a piedi il MonteBrè verso la città di Lugano

MonteBré, Lugano

Altre foto sono inserite sul forum nel topic: Click – fotografie scattate da noi!!!.

Un ringraziamento a Nill per le fotografie e a Shiny per aver avuto l’idea di dedicare un topic all’argomento.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Libri – Black Cat di Sahageua Panichelli

(3 commenti) | Commenta | Inserito il mar 21, 2009 in Blog, In Libreria

Tra gli iscritti al forum di Libera-mente, col nick Nilleshna, abbiamo la fortuna di avere la giovane poetessa e scrittrice Sahageua Panichelli.

Sahageua finora ha pubblicato la raccolta di poesie Del tempo dell’incanto, uscita nel 2007 per la casa editrice Il Filo e il romanzo L’etereo mutamento, pubblicato nel 2008 dalla casa editrice Rupe Mutevole.

Alcuni mesi fa ho presentato il suo libro di poesie e ora voglio segnalare l’uscita del suo nuovo lavoro, il romanzo Black Cat.

Non ho ancora avuto la fortuna e il piacere di leggerlo, ma qui di seguito, grazie alla disponibilità dell’autrice, ne riporto alcune informazioni con la speranza che abbia tantissimo successo.

Black Cat è disponibile nelle librerie delle nostre città, sulla libreria online Ibs e sul sito della casa editrice Ennepilibri.

Presentazione editoriale

Assia una creatura passionale, fotografa, in cerca dell’anima nel mondo, Lea una pittrice tormentata che invece ha sempre scavato il mondo in cerca di se stessa.
Tra le due si crea un intenso rapporto interiore dove la seduzione fa da padrona alla malia dell’amore, non esiste un cacciatore ed una preda ma un sentimento che unisce due spiriti in un’interazione di energia, alterità e affinità.
Le maschere non sono quello che simboleggiano, nascondono arcani da disvelare, come il filo di un arcolaio, teso e ancora in tessitura la cui fine non è l’arte della vita ma la vita stessa in cui non è mai troppo tardi per amare.
Un romanzo onirico, dove la prosa e la poesia si mescolano per narrarci le emozioni di due persone che si desiderano e trovano l’una nell’altra.

Su gentile concessione dell’autrice pubblico anche l’incipit del libro Black Cat.

L’incantatrice

Assia.
Blu oltremare disciolto nell’azzurro della laguna, stagnante al primo sguardo, ma distante di maree mai cantate o troppo cercate. Fusione in un flebile assalto d’alba che distoglie l’anima dal subbuglio notturno per rischiarsi in attimi di riposo, ma la frenesia incombe, il tempo si dispiega, la lieve brezza distoglie lo sguardo e la fusione si disincanta dall’oltre.
Ritorno a terra di tacchi movibili, fianchi che ondeggiano nelle pose languide di passioni sperdute, altre porte oramai a chiave precluse, la notte è finita, il passo si dilegua e alla fame fisica lascia la scena.
Umanità ritrovata.
Assia, veneziana d’azione rinata, adolescente, donna, nazione astratta, scende il ponte e risale in un bar angusto, stretto.

Informazioni sul libro:

Titolo: Black Cat
Autrice: Sahageua Panichelli
Casa editrice: Ennepilibri
Pagine: 80
Mese e anno di pubblicazione: novembre 2008
Prezzo: 13.00 euro

Topic sul forum dedicato ai libri di Sahageua Panichelli: i miei libri.

In bocca al lupo Sahageua! :)

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Le poesie di Sahageua Panichelli

(0 commenti) | Commenta | Inserito il set 19, 2008 in Blog, In Libreria

Tra gli iscritti al forum di Libera-mente abbiamo la fortuna di avere anche una giovane poetessa e scrittrice, Sahageua Panichelli.

Sahageua (che è iscritta al forum con il nick Nilleshna) è autrice di due libri, Del tempo dell’incanto, una raccolta di poesie pubblicata nel 2007 dalla casa editrice Il filo; e L’etereo mutamento, un romanzo pubblicato nel 2008 dalla casa editrice Rupe Mutevole.

Io ho letto i suoi libri e sono stato affascinato dalle loro caratteriche. Mi hanno colpito in particolare la padronanza di linguaggio, caratterizzato dall’uso di termini ed espressioni eleganti e ricercate che ben si sposano con uno stile che, in modo altrettanto elegante, ci conduce in un ideale viaggio nel pronfondo. E le sonorità che, grazie all’uso sapiente di assonanze e allitterazioni, danno particolare musicalità ai testi, come si può vedere per esempio in questi versi:

Leggera acrobata
cammina nellaria
sottesa ad un filo
cangiante di mosto lunare
silente il suo passo
si ricopre d’edera
per nascondersi
e nel cielo dissolversi
per contemplare
la divina posa
del risorto suo amante.

Per dar modo a chi non ha ancora letto il libro di farsi un’idea delle liriche di Sahageua, inserisco la poesia di apertura, Arcanto, dove, attraverso i sogni, comincia un viaggio nei sentimenti e nelle emozioni che ognuno di noi può provare.
E per far meglio comprendere le caratteristiche della poesia riporto anche la parte iniziale della prefazione di Flavia Weisghizzi al volume Del tempo del’incanto.

Segnalo inoltre che, se qualcuno volesse leggere altri scritti di Sahageua, sul forum si trovano la poesia Solitudine e il racconto La storia del vento.

Prefazione

La poesia di Sahageua Panichelli si muove nel mondo dell’Arcanto, che diventa in questa raccolta un luogo mitico e ideale. In effetti il richiamo alla mitologia, per personaggio, situazioni, avvenimenti narrati è continuo e costituisce il paesaggio mentale in cui si muove il mondo concettuale dell’autrice, contrapponendosi così a una realtà che ben poco entra in questa raccolta.
Il viaggio di Sahageua è infatti totalmente ideale e si muove in percorsi onirici e notturni.
L’amore, la ricerca del sé e la notte sono i temi principale attorno ai quali ruotano le poesie di Del Tempo Dell’Incanto ma già dal titolo è possibile dedurre una serie di riflessioni su queste composizioni.
Per prima cosa il tempo dell’incanto è il tempo sospeso in una dimensione acronica e astorica, slegata quindi da qualsiasi accadimento e quotidianità.
E’ un tempo che è causa efficiente di se stesso, origine e conseguenza di tutto.
Questa scelta decreta l’apertura di un universo intellettuale che chiede di essere scoperto e rispettato, escludendo ogni possibile dubbio.
Sahageua Panichelli ci apre il suo giardino segreto, a noi attraversarlo con prudenza.

Arcanto

Il tuo tempio mi scruta
dalle porte s’annuncia
una lieve luce
cinta da oscurità
il mistero mi si rivolge
con flebili mani soavi
e salgo le prime scale
la tua figura celata
si china lievemente
ed è amante
ora la luce intorno a Te
leggera si rotola
nei mari segreti
delle Tue essenze immortali
e bacio il Tuo petto
nel segreto del mio amore
ancora un passo
ed entro in Arcanto
lasciando il mondo
e le sue pene fatali.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,