Televisione – Autunno in tv, che cosa c’è?

(4 commenti) | Commenta | Inserito il ott 4, 2012 in Blog, Televisione

E’ da un po’ di tempo che osservo la programmazione televisiva e quello che le varie emittenti, sia sul digitale che sul satellite, trasmettono e ogni volta la conclusione a cui arrivo è sempre la stessa: meglio tenere la tv spenta e occuparsi di altro.

Forse sono l’unico, forse ho dei gusti particolari o forse è soltanto per il fatto di essere diventato poco interessato a tutti quei programmi che alla fine non lasciano niente se non una sensazione di vuoto, di perdita di tempo, di “sì, e allora?” oppure di “ma cosa lo trasmettono a fare?“. Eppure mi rendo conto che a qualcuno interessano, va benissimo, ma personalmente sono un po’ stanco dei reality, di trasmissioni di varierà o “approfondimento” – come vengono definiti – e di rivedere sempre le solite facce.

“E’ tornato Pippo Baudo in tv!” “Mancano cento giorni al ritorno di Raffaella Carrà!” “Arriva il nuovo (super-fantastico-imperdibile) reality condotto da Emanuele Filiberto!” “Arriva su Sky il primo reality condotto da Flavio Briatore!” “Ricomincia Amici, Uomini e donne, C’è posta per te!”

Aiuto!

Ma, a voi non passa la voglia di guardarli? Per carità, nulla contro e tutto il bene possibile a questi personaggi però senza esagerare perchè alla fine si ottiene l’effetto l’opposto, il troppo storpia e la banalità fa male al cervello che si atrofizza e non riesce più a distinguere quello che è importante da quello che non lo è.

E’ autunno e la televisione si riempie di tutte queste trasmissioni e di molto altro che non starò qui a citare non solo per il fatto di non ricordare un titolo che sia uno ma anche per “la storia” che raccontano.

Forse, sottolineo forse, uno dei pochi programmi che potrebbero interessarmi è quello di Pippo Baudo, Il viaggio, in quanto presenta i luoghi e visita le bellezze naturali del nostro Paese, un po’ di orgoglio non fa mai male e troppo spesso si guarda al di fuori dei confini quando invece è l’Italia ad essere bellissima!

Non so, ciò che ho scritto è una mia opinione ma la penso così e fino a quando il bombardamento ci sarà difficilmente l’indice d’ascolto troverà anche a me tra le persone che hanno visto questo o quello. L’etere è pieno zeppo, sarebbe il caso di svuotarlo un pochetto, no? Se proprio non è possibile almeno riempirlo con qualcosa di veramente nuovo e stimolante…

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , , , ,

 

Televisione – Autunno di reality!

(2 commenti) | Commenta | Inserito il ott 5, 2011 in Blog, Televisione

Personalmente non so se siamo fortunati o meno ma sta di fatto che ogni anno, a partire da un bel po’ di anni, direi, l’arrivo dell’autunno coincide con una valanga di nuove (e vecchie) conoscenze in tv: i reality!

Già, tralasciando tutte le trasmissioni che ormai siamo abituati a vedere: C’è posta per te, I migliori anni e affini, che in ogni caso reality non sono, l’etere si riempie di programmi a volte insensati (per la maggior parte delle volte, a mio parere) e a volte coinvolgenti (molto molto rari). E questo autunno è diverso? Assolutamente no.

Sono in arrivo i reality! I protagonisti, famosi e non, gente comune o VIP, si sfidano così in uno show senza precedenti o con precedenti già visti, triti e ritriti, in un vortice dal quale è comunque facile uscire ovvero…spegnendo la tv! (Scusate ma dovevo dirlo)

Attualmente sono cominciati nuovi show come ad esempio Star Accademy su Rai Due, Baila su Canale 5 e altri ne arriveranno, le “vecchie” conoscenze non possono essere da meno e mancare a questo appuntamento, nonono! Infatti siamo in attesa de Il Grande Fratello, X-Factor (che per fortuna è passato su Sky), l’Isola dei famosi e tanti tanti altri che al momento non mi vengono in mente e devo dire per fortuna!

Sia chiaro, non ho niente contro queste trasmissioni, non mi hanno fatto niente e a essere sincero le puntate le seguo anche se in maniera distratta perchè la mia attenzione è veramente limitata e quasi si rifiuta di vedere questo genere di cose, anzi, mi domando: come si può prestare attenzione? Questo è un dubbio che ho.
Qualcuno mi dirà che non capisco niente, va benissimo, accetto l’opinione ma sono anche sicuro che molti la pensano come me e già tempo hanno rinunciato a seguirli guadagnandoci sicuramente… Ci sono altri problemi dal mio punto di vista ed essere bombardati per dimenticare non è la soluzione più giusta.

Però, c’è un però, sono curioso ed è per questo che lancio questo piccolo sondaggio per venire a conoscenza di cosa questo autunno vedrete in tv…

Quale reality guarderai?

View Results

Loading ... Loading ...

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , , , ,

 

Televisione – Finale di X Factor, vince Marco

(1 commento) | Commenta | Inserito il dic 3, 2009 in Blog, Televisione

Sei mesi fa, il 20 aprile, ho annunciato la vittoria di Matteo Beccucci nella seconda edizione di X-Factor. Ora, ritorno a scrivere proprio su X-Factor perchè la terza edizione s’è conclusa ieri sera e ha incoronato come vincitore Marco, della categoria dai 16 ai 25 anni, affidata a Morgan che con questa vittoria ha fatto il tris: tre edizioni del programma, tre vittorie da parte nell’unico giudice rappresentante il sesso forte.

Dopo 13 puntate, in cui i vari concorrenti si sono esibiti in interpretazioni a volte di altissimo livello e a volte meno, il reality – meglio chiamarlo talent show – chiude i battenti ma prima di farlo, decreta il vincitore.

La trasmissione di quest’anno, anche se trascorso meno di un anno dalla precedente, non è stata il massimo, è sembrata giù di tono, a volte monotona e priva di personalità anche se la forma adottata, il meccanismo di funzionamento dello show, rodata dagli anni precedenti. Qual’è la causa di questa sensazione non positiva, di questo crollo? Molti han pensato che l’assenza della Simona Ventura possa aver danneggiato un equilibrio già abbastanza precario tra i tre giudici e l’arrivo di Claudia Mori sicuramente non ha sollevato le sorti del programma oppure altre possono essere le cause di un calo degli ascolti e del poco interesse verso la trasmissione, forse l’unica di mamma Rai, che parla di musica, escluso Sanremo, naturalmente.

I concorrenti quest’anno si sono battaglia, molti hanno dimostrato di essere talenti puri pur trovando difficoltà nel loro percorso. Il talento puro per eccellenza, e lo si è capito già della prime puntate, è stato Marco, il vincitore: l’apprezzamento da parte del grande pubblico per il ragazzo è cresciuto sempre più. Grandi doti interpretative e una buona capacità di immedesimarsi in qualsiasi brano, genere e arrangiamento di canzone hanno premiato alla fine il ragazzo-timido.

Nella puntata finale della trasmissione Marco ha cantato Amore Assurdo (Morgan), un medley Psycho Killer/My Baby Just CaresFor Me/Almeno tu nell’universo (Talking Heads/Nina Simone/Mia Martini), Oggi sono io in duetto con Alex Britti e il suo inedito Dove si vola (Saverio Grandi e Bungaro).

L’inedito risulta ben strutturato e mette in risalto le doti canore dell’artista, è anche radiofonico, lo si sentirà spesso in giro, è una canzone che vale la pena di ascoltare senza cambiar canale!

X Factor quindi è finito, ma siccome sono curioso, per concludere lancio una domanda e un sondaggio post trasmissione:

A chi avreste assegnato la vittoria di X-Factor terza stagione?

View Results

Loading ... Loading ...

Per l’ultima opzione mi piacerebbe che venisse specificato il nome del cantante in un commento! :)

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Televisione – Finale di X Factor, vince Matteo Beccucci

(4 commenti) | Commenta | Inserito il apr 20, 2009 in Blog, Televisione

Quattro mesi fa ho presentato in questo articolo l’arrivo dell’ondata reality nella nostra televisione. Reality come il Grande Fratello, Amici e X Factor che, in diversi giorni della settimana e in diverse fasce orarie (oltre al serale il day time ovvero i momenti più salienti della giornata), hanno fatto rallegrare, gioire, arrabbiare tutti coloro che li hanno seguiti.

Ora, ritorno a scrivere proprio su X-Factor perchè la trasmissione è giunta al termine.
Dopo 14 puntate, in cui i vari concorrenti si sono esibiti in interpretazioni a volte di altissimo livello e a volte meno, il reality chiude i battenti ma prima di farlo, decreta il vincitore: Matteo della squadra di Morgan e della categoria cantanti solisti con più di 25 anni.

Matteo è un uomo di quarant’anni, il più melodico tra i finalisti, molto raffinato nelle sue interpretazioni. E’ preciso, impeccabile, e ha una particolarità che oltre a lui si ritrova solo nel gruppo dei The Bastard Sons Of Dioniso: arriva alla gente, colpisce al cuore e fa emozionare.

Il percorso di Matteo all’interno di X Factor forse non è stato in salita come è successo ad altri concorrenti perchè lui è già arrivato molto preparato e questo si è sentito ad ogni sua esibizione. Tutta la gavetta e i tentativi che ha fatto prima di arrivare al successo si sentono ed è per questo che sono contento che abbia vinto lui.

Nella puntata finale della trasmissione Matteo si è esibito interpretando Margherita insieme a Riccardo Cocciante, Somebody to love dei Queen e per finire ha cantato il suo brano inedito Impossibile, canzone melodica che rientra in quella che viene definita musica leggera italiana. L’inedito risulta ben strutturato anche se pecca di piccole imperfezioni come lo stesso Mogol – nella puntata precedente – ha fatto notare, ma è giustificabile questo, è la sua prima canzone! :)

X Factor quindi è finito, ma siccome sono curioso, per concludere lancio una domanda e un sondaggio:

A chi avreste assegnato la vittoria di X-Factor?

View Results

Loading ... Loading ...

Per l’ultima opzione mi piacerebbe che venisse specificato il nome del cantante in un commento! :)

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , ,

 

Televisione – Arrivano i reality

(0 commenti) | Commenta | Inserito il gen 17, 2009 in Blog, Televisione

Non esistono più le mezze stagioni, la differenza tra primavera, estate, autunno e inverno diventa sempre più sottile. E allora come accorgersi dell’arrivo dell’inverno, dei mesi più freddi dell’anno in cui si è quasi costretti a stare in casa? Ma dall’inizio dei reality in tv, no?! Sono loro le vere star che accompagnano chi accende la televisione e si sintonizza sui principali canali italiani. Sono loro che, volenti o nolenti, fanno compagnia e, anche se non interessano, alla fine non si può fare a meno di sentirli nominare almeno una volta e di conoscere le gesta del cantante o del personaggio di turno.

I reality sono un appuntamento fisso da qualche anno a questa parte e si fanno una concorrenza spietata per “acchiappare” gli ascolti.
Questa settimana abbiamo assistito proprio a questo, due tra i reality più seguiti sono cominciati in contemporanea e costringeranno in questo modo lo spettatore a scegliere: il Grande Fratello, giunto ormai alla nona edizione, e la seconda edizione di X Factor. Il primo trasmesso in prima serata su Canale 5 e il secondo su Rai 2. Ma non è tutto! Sempre a partire da questa settimana, chi accenderà la televisione il mercoledì si ritroverà su Canale 5 Maria De Filippi e i suoi Amici… come siamo fortunati!

I palinsesti televisivi cambiano in questo periodo e anche nella fascia pomeridiana ci sono diversi spezzoni che in parte riassumono, per chi non ha avuto la possibilità di vedere le dirette, i momenti più salienti e le fasi di preparazione delle prove dei personaggi che partecipano a queste trasmissioni. Non si può sfuggire, si è accerchiati: i reality così cominciano a far parte di noi.

Ma vediamo in dettaglio in cosa consistono.
Il Grande Fratello in questi anni ha conservato, seppur cambiando minimi particolari, la sua forma originale. Nato come esperimento di socializzazione, quasi uno studio di comportamento, rinchiude una decina o poco più di ragazzi e ragazze all’interno di un ambiente sempre più confortevole – la casa – dove i concorrenti, come topi in trappola, interagiscono tra loro, litigano, partecipano a prove, si innamorano e, attraverso il confessionale, comunicano al mondo esterno tutte le sensazioni che provano ed esprimono anche opinioni sui loro coinquilini.
E’ una gara ad eliminazione, una sorta di Highlander dei giorni nostri perché “alla fine ne rimarrà uno”. L’ultimo rimasto vincerà un premio in denaro oltre alla certezza di apparire ed essere intervistato in tv e sui giornali.
Tutti vogliono partecipare perché ormai si è capito quello che offre il Grande Fratello: la possibilità di entrare a far parte del mondo dello spettacolo e incrementare le entrate economiche.

Per quanto mi riguarda, l’edizione che in questi anni mi ha colpito di più è stata la prima perché i partecipanti, non sapendo del successo che avrebbero avuto dopo, erano più spontanei. Ora, giunti alla nona edizione, i personaggi sembrano recitare una parte per apparire e colpire il più possibile il pubblico dei fedelissimi. Fan club sui personaggi nascono come funghi, gente che dovrebbe essere considerata normale diventa un idolo. Il motivo mi risulta oscuro, non sono diversi da me, tranne che per il fatto di mettere la loro vita davanti alle telecamere accettando di perdere la privacy.

X Factor, a differenza del precedente, dove non bisogna avere delle doti particolari per partecipare, fa parlare la musica. Chi partecipa ha una possibilità di entrare nel mondo discografico, ambiente sempre più spietato e difficile. Le persone che partecipano a X Factor (salvo rare eccezioni) hanno talento. Se non sai cantare, non potrai essere scelto.
Questo reality è la versione europea di American Idol, nato nel 2002 e giunto in Italia nel 2008. I partecipanti sono suddivisi in tre categorie Gruppi, Cantanti dai 16 ai 24 anni e Cantanti dai 25 anni in su. Ogni categoria ha una figura guida e un maestro di canto.
Durante lo show i partecipanti si esibiscono proponendo le canzoni a loro affidate durante la settimana, e alla fine di ogni puntata chi ha avuto minor gradimento al televoto e minor apprezzamento dai giudici viene eliminato. In X Factor il premio consiste in un contratto discografico per realizzare un disco e inoltre, come avviene anche per il Grande Fratello, in denaro.

Simile a X Factor ma organizzato in modo differente è Amici condotto da Maria De Filippi (un nome, una garanzia di qualità!). In Amici i ragazzi vengono divisi in due squadre che durante la diretta della trasmissione si sfidano in diverse gare. Tra i tre reality, questo di Amici risulta il più complesso perchè le gare a cui vengono sottoposti i concorrenti spaziano dal canto, alla recitazione, alla danza; naturalmente c’è chi è più portato per una disciplina e nasce, per esempio, cantante ma dovrà comunque cimentarsi – forse con risultati non ottimali – anche nelle altre.

Amici è una trasmissione che non seguo e di conseguenza non posso aggiungere ulteriori dettagli. Una cosa è certa, chi vi partecipa la stagione successiva appare a Buona Domenica…

Prima di concludere, una serie di domande, domande che anche noi sul forum ci siamo posti nel topic “Riflessioni sui reality”: Perchè tutto questo successo? I reality sono un momento di svago, e questo va bene, ma troppi non rischiano di ottenere l’effetto opposto e di stancare?

Al Grande Fratello è dedicata questa discussione, a X Factor quest’altra discussione, di Amici sul forum non c’è traccia…per fortuna!

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,