Cinema – Across the Universe di Julie Taylor

(0 commenti) | Commenta | Inserito il ago 13, 2009 in Blog, Cinema

Qualche giorno fa, parlando del film Once di John Carney, ho mostrato come la musica sia parte integrante del cinema e, in alcuni casi, soprattutto nei film musicali, riesca a sostituire le parole, i dialoghi e a descrivere i pensieri dei protagonisti. Il cinema è pieno di pellicole di questo tipo e, continuando su questo argomento, non posso fare a meno di citare un altro film degli anno 2000, Across the Universe di Julie Taylor del 2007.

Across the Universe è un film ambientato negli Anni ’60.
Il protagonista Jude, un ragazzo di Liverpool, decide di trasferirsi negli Stati Uniti per vivere nuove esperienze e per ritrovare il suo vero padre. Negli U.S.A. Jude incontra e si scontra con una realtà differente rispetto a quella cui è abituato: tocca con mano tutti i movimenti pacifisti che si oppongono alla guerra del Vietman, incontra e conosce persone e, anche se a Liverpool ha una fidanzata, si innamora di una ragazza – Lucy, sorella di un suo nuovo amico.

Trasferitisi nella Grande Mela, Jude e il suo amico fanno diverse amicizie e condividono una casa con la proprietaria dell’appartamento, una donna ambiziosa e ribelle che vuole fare la cantante, e con tante altre persone. Anche Lucy li raggiunge e va a vivere con loro. A New York la ragazza viene coinvolta nel movimento pacifista contro la guerra in Vietman. A Jude questo non piace molto perchè vede che lei è troppo coinvolta ed è anche un po’ geloso degli altri ragazzi.

A un certo punto l’amico di Jude deve partire per la guerra, Jude rimane solo e la sua gelosia per Lucy cresce, cresce a tal punto che una sera fa irruzione nel quartier generale pacifista e fa una scenata. Jude e Lucy si lasciano ma lui non si arrende perchè continua ad amarla e non riesce a dimenticarla. Un giorno, durante una protesta all’università, finisce perfino nei guai per prendere le difese di Lucy e a seguito di questo episodio è costretto a lasciare gli Stati Uniti.

Gli anni passano e Jude può fare finalmente ritorno in America, dove trova ad accoglierlo il suo amico ormai tornato dalla guerra, anche se la guerra in Vietnam non è ancora finita.
Un giorno i due ragazzi, girando per New York, si fermano ai piedi di un palazzo sul cui tetto vedono la loro ex-padrona di casa: la donna con il suo gruppo sta cantando e intrattenendo i passanti, incurante della polizia. Jude e il suo amico li raggiungono sul tetto e Jude si avvicina al microfono e comincia a cantare “All you need is love“. Lucy è per strada e sentendo la canzone fa di tutto per raggiungere il ragazzo ma, trovando la strada bloccata dalla polizia, sale sul tetto del palazzo di fronte. Ed è così che, grazie alla canzone, l’ex-coppia si ritrova.

Tutto il film viene raccontato attraverso le canzoni, la colonna sonora dominante è composta dai brani dei Beatles. I dialoghi ci sono, naturalmente, ma la potenza e la forza di Across the Universe stanno nella capacità di integrare e ampliare il discorso con la musica, musica che racconta i sentimenti e descrive i vari momenti del film.

Prima di concludere una piccola curiosità: nella pellicola ci sono anche Joe Cocker e Bono degli U2 che interpretano alcune canzoni dei Beatles.
Uno dei momenti più belli, secondo me, è quello in cui Jude appende a una tela delle fragole e queste fragole iniziano a “sanguinare”. La tela diverrà il simbolo che la padrona di casa-cantante utilizzerà per le canzoni: Strawberry fields forever.
Un ultimo particolare che merita di essere citato è il racconto, attraverso veri spezzoni di telegiornali dell’epoca, di quello che stava succendo in America e anche in Vietnam a causa della guerra.

Informazioni sul film:

Regia: Julie Taylor.
Genere: Commedia – Musicale
Nazione e Anno: USA 2007
Interpreti: Jim Sturgess, Evan Rachel Wood, Joe Anderson, Dana Fuchs, Martin Luther.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , , ,