Il disco del mese – Devils & Dust di Bruce Springsteen

(0 commenti) | Commenta | Inserito il set 30, 2010 in Artisti, Blog, Il disco del mese

Finalmente è arrivato il momento di parlare di questo fantastico disco!

Avevo annunciato la sua recensione anticipandola il mese scorso con il brano (articolo e video) che non solo dà il titolo all’album ma che apre la tracklist delle dodici canzoni.
Il disco è Devils & Dust (Diavoli e polvere) de The Boss, Bruce Springsteen.

L’album è il ventunesimo pubblicato, il tredicesimo registrato in studio e il terzo, in ordine di arrivo, acustico dopo Nebraska e The Ghost of Tom Joad.

Le dodici canzoni che lo compongono hanno un filo conduttore: narrare e raccontare le sensazioni di un soldato impegnato nella guerra in Iraq, questo perché Springsteen negli anni s’è sempre schierato dalla parte opposta alla politica di George W. Bush e con questo lavoro ha voluto ricordare quello che i soldati americani hanno visto e vissuto sulla propria pelle.

Ebbene, dopo questa piccola introduzione, passiamo all’analisi dei singoli brani…
A differenza delle altre volte però non mi soffermerò su tutte le canzoni, saltello di qua e di là per mettere in evidenza determinati aspetti che colpiscono e rendono il lavoro del Boss unico.

Per i primi tre brani mi sembra giusto spendere qualche parola in più perché rappresentano un’introduzione all’album, i successivi continuano a raccontare la storia e lo fanno nel miglior modo possibile.

Devils & Dust. Un uomo solo che si chiede, domanda cosa c’è da fare e perché si è arrivati a questo punto. Voce e chitarra, come nella migliore tradizione acustica sono i componenti principali, successivamente la canzone si apre e questo avviene dopo qualche minuto, non appena arriva il primo solo eseguito con l’armonica.
Tutto però rimane in sottofondo tranne gli accordi di chitarra e le parole. Musicalmente perfetta e con suoni davvero curati non poteva che essere il brano d’apertura. Energica al punto giusto e molto significativa.

Un po’ più movimentata ma allo stesso tempo spoglia e priva di fronzoli è All the Way Home dove non ci sono altri strumenti se non quelli principali che contrassegnano un album acustico che per alcuni può risultare poco curato mentre per altri bellissimo.
E si continua così, su questa strada che si sta percorrendo, anche nella canzone Reno dove la chitarra risulta più corposa e piena di armoniche ma anche di note alte che al contrario di quello che generalmente ci si aspetta, rimangono sempre in sottofondo e si fanno sentire solo durante il breve ritornello; questa raffinatezza è possibile grazie ad un gioco di volumi davvero bene fatto.

Seguono in ordine di scaletta Long Time Comin, Black Cowboys e Maria’s Bed ma è con l’arrivo di Silver Palomino che avviene un cambiamento messo in evidenza lasciando il cantautore solo e senza musicisti intorno, solo con la sua chitarra e fra i suoi pensieri…
Un altro cambiamento, è presente  in Jesus Was an Only Son dove questa volta Bruce lascia la sua fedele amica di viaggio (la chitarra) e si sposta al pianoforte. La musica è molto dolce in questo brano e gli accordi riescono a creare un’atmosfera interiore che solo con un ascolto attento si può notare e vivere. Dura troppo poco, peccato, questa traccia, è un vero piacere ascoltarla.

Dopo questo momento, arriva il tempo di riprendersi un po’, di “combattere” e infatti Leah rappresenta proprio questo, più movimentata dei brani precedenti, fa da intro e annuncia la quasi chiusura dell’album che arriverà di lì a poco con le canzoni The Hitter, All I’m Thinkin’ About e Matamoros Banks.

Il disco è ascoltabilissimo e fa riposare l’orecchio, il suono è avvolgente e caldo ed è questo che piace.
E’ un lavoro di gran livello e di gran cuore: caratteristiche che accomunano tutti i dischi di Bruce Springsteen.

Tracklist:

1. Devils & Dust - 4:58
2. All the Way Home - 3:38
3. Reno - 4:08
4. Long Time Comin - 4:17
5. Black Cowboys - 4:08
6. Maria’s Bed - 5:35
7. Silver Palomino - 3:22
8. Jesus Was an Only Son - 2:55
9. Leah - 3:32
10. The Hitter - 5:53
11. All I’m Thinkin’ About - 4:22
12. Matamoros Banks - 4:20

Musicisti dell’album:

Bruce Springsteen - Voce, armonica, chitarra, tastiere (tracce 1-12); percussioni (tracce 2,5,7,9,10); batteria (tracce 8,11); tamburello (traccia 3); basso (traccia 8 )
Brendan O’Brien - basso (tracce 1,2,4,5,6,11); sitar (traccia 2); sarangi elettrificato (traccia 2); tambora (tracce 2,6); hurdy-gurdy (traccia 6)
Danny Federici - tastiere (traccia 4)
Soozie Tyrell - violino (tracce 4,6); background vocals (tracce 4,6,8,11)
Patti Scialfa - background vocals (tracce 4,6,8,11)

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Video sulle note de Bruce Springsteen – Devils and Dust

(1 commento) | Commenta | Inserito il ago 31, 2010 in Artisti, Blog, La musica del tempo

Il mese di agosto sta finendo e il nostro consueto appuntamento con Il disco del mese sarebbe arrivato.
Questo mese però abbiamo deciso di fare al contrario, nel senso che posticipiamo la recensione del disco ma l’anticipiamo segnalando il video con testo e traduzione della canzone di apertura nonché del brano che da’ il titolo all’album: Devils and Dust di Bruce Springsteen.

L’album è il terzo realizzato in acustico dal Boss durante la sua lunga lunga carriera e risale al 1995. E’ bellissimo! Come è bellissima la canzone e le parole che accompagnano la musica.
Tutto da gustare lentamente, ascoltare, vivere…

   
Devils and Dust Demoni e polvere
   
I got my finger on the trigger Le mie dita sono sul grilletto
But I don’t know who to trust Ma non sò più a chi credere
When I look into your eyes Quando guardo nei tuoi occhi
There’s just devils and dust Ci sono solo demoni e polvere
   
We’re a long, long way from home, Bobbie Siamo molto,molto lontani da casa,Bobbie
Home’s a long, long way from us Casa è molto,molto lontana da noi
I feel a dirty wind blowing Sento soffiare un vento sudicio
Devils and dust Demoni e polvere
   
I got God on my side Io ho Dio dalla mia parte
I’m just trying to survive Stò semplicemente cercando di sopravvivere
What if what you do to survive Che cosa faresti tu per sopravvivere?
Kills the things you love Uccideresti le cose che ami?
Fear’s a powerful thing La paura è un qualcosa di potente
It can turn your heart black you can trust Può farti diventare il cuore nero,credici
It’ll take your God filled soul Prenderà la tua anima piena di Dio
And fill it with devils and dust E la riempirà di demoni e polvere
   
Well I dreamed of you last night Ho sognato di te la scorsa notte
In a field of blood and stone In un campo di sangue e pietra
The blood began to dry Il sangue ha cominciato a seccarsi
The smell began to rise L’odore ha cominciato salire
   
Well I dreamed of you last night Ho sognato di te la scorsa notte
In a field of mud and bone In un campo di fango e ossa
Your blood began to dry Il tuo sangue ha cominciato a seccarsi
The smell began to rise L’odore ha cominciato a salire
   
We’ve got God on our side Noi abbiamo Dio dalla nostra parte
We’re just trying to survive Stiamo semplicemente cercando di sopravvivere
What if what you do to survive Che cosa faresti tu per sopravvivere?
Kills the things you love Uccideresti le cose che ami?
Fear’s a powerful thing La paura è un qualcosa di potente
It’ll turn your heart black you can trust Può farti diventare il cuore nero,credici
It’ll take your God filled soul Prenderà la tua anima piena di Dio
Fill it with devils and dust E la riempirà di demoni e polvere
   
Now every woman and every man Adesso ogni donna e ogni uomo
They want to take a righteous stand Vogliono prendere una retta via
Find the love that God wills Trovare l’amore secondo la volontà di Dio
And the faith that He commands E il destino che lui comanda
   
I’ve got my finger on the trigger Le mie dita sono sul grilletto
And tonight faith just ain’t enough E stanotte la sorte non mi basta
When I look inside my heart Quando guardo nelmio cuore
There’s just devils and dust Ci sono solo demoni e polvere
   
Well I’ve got God on my side Io ho Dio dalla mia parte
And I’m just trying to survive Stò semplicemente cercando di sopravvivere
What if what you do to survive Che cosa faresti tu per sopravvivere?
Kills the things you love Uccideresti le cose che ami?
Fear’s a dangerous thing La paura è un qualcosa di potente
It can turn your heart black you can trust Può farti diventare il cuore nero,credici
It’ll take your God filled soul Prenderà la tua anima piena di Dio
Fill it with devils and dust E la riempirà di demoni e polvere
   
It’ll take your God filled soul Prenderò la tua anima piena di Dio
Fill it with devils and dust E la riempirò di demoni e polvere
   

testo e traduzione dal sito: dartagnan.ch

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,