Sport – Formula 1 stagione 2012

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mar 20, 2012 in Altri sport, Blog

formula unoDomenica 18 marzo è cominciata la nuova stagione di Formula 1 e se devo esser sincero, non me ne sono accorto! Certo, hanno riservato spazio ai motori e servizi televisivi ma troppo preso dalle partite di calcio che occupano ancora tanto tanto spazio, ho perso il primo Gran Premio.

E’ capitato questo anche per questioni di fuso orario, guardare in diretta la gara, che si è svolta in Australia, non è molto facile. A parte questo però la stagione è partita, i motori hanno percorso i primi chilometri e i piloti sono pronti a darsi battaglia.

La Ferrari? Inutile dire che spero faccia delle buone cose quest’anno anche se ci sono problemi di aerodinamica, aderenza e altri dettagli non meno importanti che potrebbero compromettere tutto se non risolti in fretta. Faccio un tifo sfrenato e incrocio le dita perché, in alcuni casi, son anche superstizioso!

Il primo GP l’ha vinto Button seguito da Vettel e Hamilton, ma è solo il primo, molti mesi devono passare prima di decretare il vincitore.

Tra le tante novità e notizie, credo che una sia importante da segnalare: quest’anno è l’ultima volta che la Spagna ha due gare. Eh sì, perché Valencia (Gran Premio d’Europa) e Montmelò (Gran Premio di Spagna), a partire dal 2013, si alterneranno nel corso degli anni per ridurre anche i costi dell’organizzazione generale.

Qui di seguito inserisco il calendario ufficiale delle gare che si disputeranno nei prossimi mesi.

Calendario ufficiale della Formula 1 del 2012.

18 Marzo – ora italiana 07:00 – Melbourne, Australia
25 Marzo – ora italiana 10:00 – Kuala Lumpur, Malesia
15 Aprile – ora italiana 09:00 – Shanghai, Cina
22 Aprile – ora italiana 14:00 – Sakhir, Bahrain
13 Maggio – ora italiana 14:00 – Montmelò, Spagna
27 Maggio – ora italiana 14:00 – Montecarlo, Monaco
10 Giugno – ora italiana 20:00 – Montreal, Canada
24 Giugno – ora italiana 14:00 – Valencia, Europa
8 Luglio – ora italiana 14:00 – Silverstone, Inghilterra
22 Luglio – ora italiana 14:00 – Nurburgring, Germania
29 Luglio – ora italiana 14:00 – Budapest, Unghieria
02 Settembre – ora italiana 14:00 – Spa, Belgio
09 Settembre – ora italiana 14:00 – Monza, Italia
23 Settembre – ora italiana 14:00 – Singapore, Singapore
07 Ottobre – ora italiana 08:00 – Suzuka, Giappone
14 Ottobre – ora italiana 08:00 – Yeongam, Corea
28 Ottobre – ora italiana 10:30 – Nuova Delhi, India
04 Novembre – ora italiana 20:00 – Yas Marina, Abu Dhabi
18 Novembre – ora italiana 20:00 – Austin, U.S.A.
25 Novembre – ora italiana 17:00 – San Paolo, Brasile

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Sport – Formula 1 stagione 2010

(1 commento) | Commenta | Inserito il mar 14, 2010 in Altri sport, Blog

Le vetture sono schierate, il semaforo si accende, il rombo dei motori sale, le luci si spengono, partiti!
Il 14 marzo infatti, con due settimane di anticipo rispetto all’anno scorso, prende il via il Campionato Mondiale di Formula 1. Le prove, i test invernali, le varie messe a punto delle autovetture che i Team hanno svolto durante lo stop sono finiti: ora è tempo di gareggiare.
La prima gara s’è conclusa da un paio di ore, ad aprire le danze è stato il Gran Premio del Bahrain dove la prima pole stagionale è stata conquistata da Vettel ma alla fine sono state le due Ferrari ad aver la meglio e a vincere occupando così le posizioni più alte del podio: Fernando Alonso primo e Felipe Massa secondo. Grazie ai due piloti, la Ferrari conquista i primi punti validi per il campionato costruttori.
E’ in discesa la strada delle Rosse, almeno per il momento, ma la stagione è lunga e solo il 14 novembre ad Abu Dhabi – o al massimo qualche settimana prima – si conoscerà il vincitore, il Campione del mondo 2010.

Il calendario di quest’anno è simile a quelle dell’anno scorso, sono diciannove le gare che si disputeranno, ma colpisce, se lo si osserva, per la successione dei Gran Premi. Infatti, ci son parecchi salti da un continente all’altro, l’unico dove ci si sofferma di più è quello europeo con una serie di gare in circuiti che hanno fatto la storia dell’automobile.

A parte questo, parecchie sono le novità introdotte nel regolamento per rende più avvincente le competizioni. La novità più importante è quella che riguarda l’attribuzione dei punti in base all’ordine di arrivo. E’ stato introdotto il sistema che da anni è presente nella Moto GP: 25 punti al primo classificato, 18 al secondo e così via a scalare fino ad un solo punto per chi arriva decimo. Ma non è solo questo, le autovetture infatti dovranno disputare con lo stesso motore almeno due gare e in caso di sostituzione prima del tempo riceveranno delle penalità sui tempi e sulle posizioni della griglia di partenza.

Prima di concludere questo breve articolo, credo sia importante segnale il ritorno di Michael Schumacker in pista con la Mercedes ma anche la presenza di scuderie “di vecchia data” come la Lotus o nuove case automobilistiche come Hispania Raging e la Force India F1.

Non mancheranno polemiche durante la stagione, ne sono sicuro, ma di questo parleremo successivamente, per il momento: “Forza Ferrari”!

Qui di seguito inserisco il calendario ufficiale delle gare che si disputeranno nei prossimi mesi.

Calendario ufficiale della Formula 1 del 2009.

14 Marzo – ora italiana 13:00 – Sakhir, Bahrain
28 Marzo – ora italiana 08:00 – Melbourne, Australia
04 Aprile – ora italiana 10:00 – Kuala Lumpur, Malesia
18 Aprile – ora italiana 09:00 – Shanghai, Cina
09 Maggio – ora italiana 14:00 – Montmelò, Spagna
16 Maggio – ora italiana 14:00 – Montecarlo, Monaco
30 Maggio – ora italiana 14:00 – Istanbul, Turchia
13 Giugno – ora italiana 18:00 – Montreal, Canada
27 Giugno – ora italiana 14:00 – Valencia, Europa
11 Luglio – ora italiana 14:00 – Silverstone, Inglilterra
25 Luglio – ora italiana 14:00 – Hockenheim, Germania
01 Agosto – ora italiana 14:00 – Budapest, Ungheria
29 Agosto – ora italiana 14:00 – Spa, Belgio
12 Settembre – ora italiana 14:00 – Monza, Italia
26 Settembre – ora italiana 14:00 – Singapore, Singapore
10 Ottobre – ora italiana 08:00 – Suzuka, Giappone
24 Ottobre – ora italiana 08:00 – Yeongam, Corea
07 Novembre – ora italiana 17:00 – San Paolo, Brasile
14 Novembre – ora italiana 14:00 – Yas Marina, Abu Dhabi

Di Formula 1 parliamo anche sul forum nel topic dedicato.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Sport – Formula 1, resoconto della stagione 2009

(1 commento) | Commenta | Inserito il ott 20, 2009 in Altri sport, Blog

Forse è prematuro, visto che manca ancora un Gran Premio da disputare – il primo novembre a Adu Dhabi –, parlare e scrivere in generale di come sia andata la stagione di Formula 1 di quest’anno ma credo che poco possa cambiare in una sola gara e che i giochi siano già fatti.
Già, perchè nella gara disputata il 18 ottobre in Brasile Jenson Button con la sua Brawn è diventato il nuovo Campione del Mondo in carica. E’ la seconda volta (la prima nel 2008) che il circuito brasiliano incorona campione un pilota inglese. L’anno scorso è toccato ad Hamilton e quest’anno a Button.

Complimenti allora al neo-campione che ha disputato sempre delle ottime gare di altissimo livello, e ha lottato con le grandi scuderie, per lo meno quelle con una storia più antica e con un nome da portare avanti, e che invece quest’anno sono state inferiori a causa di diversi problemi.

A chi mi riferisco in particolare? Beh, non è nel mio stile fare di tutta l’erba un fascio, infatti sto pensando alla Ferrari, a Raikkonen e a Massa.
Una stagione sicuramente da dimenticare quella delle rosse, tant’è che dopo appena un paio di gare sono comparsi articoli in cui si dichiarava che la Ferrari era al lavoro per il prossimo anno. Segno che qualcosa non andava bene: macchina? Piloti? Questo non si sa. A movimentare ulteriormente la stagione automobilistica del 2009 hanno contribuito anche la vicenda del nuovo regolamento e l’ipotesi di non iscriversi al campionato e di metterne su uno per proprio conto – grazie anche all’appoggio delle altre case automobilistiche. Tutto fumo negli occhi però, perchè alla fine non ci sarà nessun divorzio, cambierà qualcosa sì, ma ben poco.
Come al solito queste notizie lasciano il tempo che trovano, troppi sono gli interessi in ballo e l’importante è far parlare di uno sport che anno dopo anno diventa sempre più monotono e poco competitivo anche se, in verità, tutto si può dire di questa stagione tranne che non ci siano stati colpi di scena: il neo-campione ne è una prova.

Ma andiamo con ordine, da tifoso ferrarista stavo parlando della Ferrari. Ehh, la Ferrari! Non c’è stata in tutte queste gare, ogni tanto ha fatto capolino e regalato ai tifosi un sorriso ma niente di più. La scuderia di Maranello con molta probabilità chiuderà in terza posizione in classifica generale, segno che la stagione non è andata come ci si aspettava.
Ad aggravare questa “tristezza” anche l’incidente di Massa nel Gran Premio di Budapest. Per fortuna niente di grave – approfitto per fare i miei migliori auguri di pronta guarigione al pilota –, anche se all’inizio si è temuto il peggio. Ma anche questo è stato determinante per la scuderia che s’è ritrovata con un pilota in meno e con possibilità in meno di vittoria. Peccato!
Il secondo pilota della Ferrari, Raikkonen, ha fatto quello che ha potuto, sicuramente ha dato il massimo ma questo non è bastato contro le “piccole” scuderie sempre più agguerrite e che quest’anno non hanno niente da invidiare alle grandi.

In attesa dunque della nuova stagione rinnovo i miei complimenti a Jenson Button ma non posso fare a meno di concludere con un grandissimo in bocca al lupo alla “mia” Ferrari: forza ragazzi! Siete grandi e sono sicuro che il prossimo anno lo dimostrerete. :)

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Sport – Formula 1 stagione 2009

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mar 25, 2009 in Altri sport, Blog

Questo fine settimana comincia la Formula 1!
Il 29 marzo infatti prenderà il via il campionato mondiale dove tutte le prove, i test e le varie messe a punto che i Team hanno sostenuto durante l’inverno per aumentare l’efficienza delle autovetture sfoceranno in una gara senza esclusione di colpi. La prima gara si svolgerà in Australia, ne seguiranno altre e tutte insieme decreteranno il campione tra i piloti e la vincitrice tra le case costruttrici.
Il risultato ufficiale finale si conoscerà il 1° novembre dopo l’ultima competizione.

Molto simile a quello dello scorso anno, il calendario presenta però due variazioni di rilievo: l’annullamento delle gare in Francia e in Canada. Il motivo di questo cambiamento è legato non solo alla crisi economica mondiale ma anche al tentativo di ridurre lo stress e gli spostamenti dei team e dei piloti da un gran premio all’altro.

In questi giorni immediatamente precedenti l’inizio della stagione un’altra notizia sta provocando discussioni all’interno della federazione FIA: Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, ha pensato di introdurre un cambiamento nelle regole di assegnazione del titolo mondiale piloti. La sua proposta prevede l’annullamento dei punti assegnati secondo l’ordine di arrivo: non sarà più il pilota con più punti a vincere il titolo ma colui che ha vinto più Gran Premi.
Questo cambiamento non è stato accettato subito da tutti i Team, i meno forti hanno obiettato ritenendosi svantaggiati rispetto ad altre scuderie – come Ferrari, McLaren ecc. -, in quanto i loro investimenti sulle macchine sono minori e ciò le rende meno potenti e affidabili rispetto a quelle degli avversari, e per questo motivo la probabilità di vittoria del proprio pilota è più bassa. Ecclestone, dal canto suo, ha giustificato la scelta motivandola con l’intenzione di rendere le gare più avvincenti, aumentare lo spettacolo ed evitare che i piloti in lotta si accontentino della posizione guadagnata durante una gara, ma siano invece motivati ad osare di più, ad esempio tentando sorpassi durante i giri.

In questi ultimi giorni, invece, la regola è stata annullata. Il comitato della Fota (The Formula One Teams Association) ha dichiarato inconcepibile un simile cambiamento ad una distanza così breve dall’inizio della stagione. E’ probabile che la nuova regola venga ripresentata il prossimo anno, naturalmente con largo anticipo.

Polemiche a parte però la Formula 1 è pronta a partire: i motori si scaldano, i piloti indossano le loro tute e a me non resta che dire “Forza Ferrari“!

Qui di seguito inserisco il calendario ufficiale delle gare che si disputeranno nei prossimi mesi.

Calendario ufficiale della Formula 1 del 2009.

29 marzo – ora italiana 08:00 – Melbourne, Australia
05 aprile – ora italiana 11:00 – Sepang, Malesia
19 aprile – ora italiana 09:00 – Shanghai, Cina
26 aprile – ora italiana 14:00 – Sakhir Bahrein, Bahrein
10 maggio – ora italiana 14:00 – Barcellona, Spagna
24 maggio – ora italiana 14:00 – Montecarlo, Monaco
7 giugno – ora italiana 14:00 – Istanbul, Turchia
21 giugno – ora italiana 14:00 – Silvestrone, Gran Bretagna
12 luglio – ora italiana 14:00 – Nürburgring, Germania
26 luglio – ora italiana 14:00 – Budapest, Ungheria
23 agosto – ora italiana 14:00 – Valencia, Europa
30 agosto – ora italiana 14:00 – Spa-Francorchamps, Belgio
13 settembre – ora italiana 14:00 – Monza, Italia
27 settembre – ora italiana 14:00 – Singapore, Singapore
2-4 ottobre – ora italiana 06:30 – Suzuka, Giappone
18 ottobre – ora italiana 18:00 – Interlagos, Brasile
1 novembre – ora italiana 12:00 – Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti

Di Formula 1 parliamo anche sul forum nel topic dedicato.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Sport – Formula 1 stagione 2008

(2 commenti) | Commenta | Inserito il nov 3, 2008 in Altri sport, Blog

La stagione 2008 della Formula 1, cominciata ben nove mesi fa, il 14 Marzo 2008, si è conclusa oggi dopo 18 gare. In questi mesi abbiamo gioito, pianto, festeggiato e ci siamo rattristati; abbiamo vissuto insieme ai suoi protagonisti tutte queste sensazioni e ora, quello che rimane, è l’attesa di un nuovo inizio perchè in questa stagione, nonostante la speranza del trionfo di Massa e della Ferrari – che in parte c’è stato – sia stata viva fino all’ultima curva del Gran Premio di Interlagos (Brasile), tutto è finito.

Da tifoso ferrarista, del cavallino rampante, resta un po’ d’amaro in bocca perchè, nonostante Massa abbia tagliato per primo il traguardo in Brasile, questo non è servito, i punti in più necessari alla vittoria finale e al titolo di campione del mondo non sono arrivati. E’ stato Hamilton sulla sua McLaren-Mercedes ad avere la meglio, chiudendo al quinto posto questo Gran Premio e trionfando alla fine di un solo punto nella classifica generale.
La Ferrari comunque ha vinto il titolo costruttori dimostrando ancora una volta la sua superiorità, dimostrando che la squadra e gli uomini che ne fanno parte sono davvero una grande famiglia e insieme sono invincibili.

Nel corso dei nove mesi di questa stagione ci sono stati degli alti e bassi, ci sono stati errori che alcuni, facendo il paragone con il passato della scuderia, consideravano un segno di debolezza, di una rottura interna e della fine di un ciclo di successi. Invece la Ferrari ha avuto la forza di rialzarsi e di andare avanti, di recuperare, di migliorare e di competere contro avversari che in diverse occasioni hanno dovuto chinarsi di fronte alla sua bandiera rossa con scudo giallo e cavallo nero.

Per la casa automobilistica italiana quella del 2008 è stata in generale una stagione importante. Importante sia perchè consapevole della forza di cui era dotata, forza nota tanto alla squadra e ai suoi due piloti, quanto agli avversari. E sia perchè consapevole che comunque nulla era scritto, cosciente delle difficoltà che sarebbero arrivate e che di fatto hanno influenzato il risultato e impedito a Massa di festeggiare. In questo campionato, spesso e non volentieri, è intervenuto il “fattore s” (sfiga) che, nonostante fosse messo in conto – è difficile disputare una stagione perfetta – è stato molto più presente del previsto ed è stato determinate per l’esito finale. Non bisogna abbattersi per questo e la Ferrari sicuramente non lo farà. E’ pronta per ricominciare.

I due piloti, Massa e Raikkonen, hanno sempre dato il massimo e non potevano concludere questo 2008 meglio di come hanno fatto. Nel Gran Premio del Brasile hanno disputato una gara perfetta, non hanno sbagliato niente, guida e strategie nei 71 giri del gran premio sono state di altissimo livello.
Le condizioni meteo di questa gara, pioggia all’inizio e asciutto dopo, avrebbero fatto sorgere dubbi sull’esito e sul risultato a chiunque ma non a loro. Concentrazione e voglia di farsi valere hanno avuto la meglio. Certo, il risultato personale, il titolo, non è arrivato ma in questo ha avuto un gran peso il “fattore s” accennato in precedenza. C’est la vie.

Da tifoso ferrarista, considerando tutto quello che c’è stato e che ho vissuto, non posso che dire: Viva la Ferrari!

Queste le classifiche iridate del Mondiale di Formula 1 2008:

   
Piloti Costruttori
   
1. Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes, 98 punti; 1. Ferrari, 172 punti;
2. Felipe Massa (Bra) Ferrari, 97; 2. McLaren, 151;
3. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari, 75; 3. BMW-Sauber, 135;
4. Robert Kubica (Pol) BMW-Sauber, 75; 4. Renault, 72;
5. Fernando Alonso (Spa) Renault, 61; 5. Toyota, 57;
6. Nick Heidfeld (Ger) BMW-Sauber, 60; 6. Toro Rosso, 39;
7. Heikki Kovalainen (Fin) McLaren-Mercedes, 53; 7. Red Bull, 29;
8. Sebastian Vettel (Ger) Toro Rosso, 35; 8. Williams Toyota, 26;
9. Jarno Trulli (Ita) Toyota, 31; 9. Honda, 14.
10. Timo Glock (Ger) Toyota, 25;  
11. Mark Webber (Aus) Red Bull, 21;  
12. Nelsinho Piquet (Bra) Renault, 19;  
13. Nico Rosberg (Ger) Williams, 17;  
14. Rubens Barrichello (Bra) Honda, 11;  
15. Kazuki Nakajima (Jpn) Williams, 9;  
16. David Coulthard (Gbr) Red Bull, 8;  
17. Sebastien Bourdais (Fra) Toro Rosso, 4;  
18. Jenson Button (Gbr) Honda, 3.  
   

Di Formula 1 parliamo anche sul forum nel topic dedicato.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,