29 luglio 2013 – Giornata Mondiale della Tigre

(0 commenti) | Commenta | Inserito il lug 29, 2013 in Blog, Dalla terra alla luna

Intelligenza, eleganza, classe. Sono solo alcune delle caratteristiche che mi vengono in mente quando penso a una tigre e forse è proprio per queste sue doti che il grosso gattone paga un prezzo così salato e ha bisogno di aiuto da parte nostra perchè è a rischio di estinzione al giorno d’oggi, sta scomparendo e questo non va affatto bene.

Nel 2010 è stata istituita la Giornata Mondiale della Tigre – oggi la terza edizione – il cui scopo è quello di sensibilizzare la popolazione a prendersi cura di questo fantastico animale, di proteggerlo e salvaguardarlo.

Ci sono Stati in cui la tigre ha trovato il suo habitat naturale, è più diffusa che altrove: Nepal, Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, India, Indonesia, Laos – giusto per citarne alcuni – ed è importante che, oltre alle organizzazioni come il WWF, anche i governi facciano qualcosa e tutelino in tutti i modi possibili questi animali…

La presenza di tigri sul territorio, così come riporta l’articolo ufficiale del WWF Italia (link) è importante per svariati motivi.

- Le tigri sono ottime indicatrici dello stato di salute di ecosistemi molto importanti.

…ne aggiungo un altro e personale: se qualcosa è bello perchè non custodirlo, salvaguardarlo e curarlo? Le tigri sono fantastiche e spero tanto che in questi anni si faccia davvero qualcosa per loro.

Scritto da Mac La Mente

970887_10151612465748300_373001612_n

 

531796_10151612465648300_2048307545_n

 

1002143_10151612465523300_2119604986_n

Tags : , , ,

 

Buon compleanno Blog di Libera-mente.net! Sono 5 anni!

(6 commenti) | Commenta | Inserito il lug 26, 2013 in Blog, Comoda-mente

Abbiamo un blog…e dov’è? Ma come, ci sei in questo momento che stai leggendo questo articolo, no? :D

Scherzi e battute a parte, rieccoci qui a festeggiare a distanza di una decina di giorni i cinque anni di attività di Libera-mente.net Blog. E’ fantastico continuare a crescere, lentamente e in maniera costante, e non avere nessunissima voglia di fermarsi perché tanto c’è da dire, segnalare e scrivere, non si finisce mai per fortuna, tutto è in evoluzione e il blog in questi anni ha seguito e continua a percorrere questa via. Ne è passato di tempo da quando era solo un’idea, ora è concretezza, c’è, è ricco di contenuti di tutti i tipi, di generi, argomenti e pensieri che lo fanno vivere e respirare…

Bello festeggiare i cinque anni! E’ una data importante che mi riempie di gioia e mi saltare dalla sedia per l’allegria e voglia di festeggiare che sento, ho voglia di gridare, ballare e cantare…

Urrà! Urrà per il Libera-mente.net Blog! Buon compleanno! :)

…tante sono le idee e le cose da fare e tra queste ci sarà una nuova veste grafica – sia per il blog che per il forum – che tra qualche giorno potrà essere toccata con mano e spero tanto vi piaccia…una veste il cui punto di forza sarà la chiarezza, la facilità di utilizzo, di accesso e l’adattamento a qualsiasi tipo di dispositivo (computer, tablet, cellulare…) che al giorno d’oggi viene usato per navigare e accedere alla rete.

Sto divagando, è vero, mi fermo qui con questo “anticipo” e ritorno alla festa perchè c’è tanta tanta musica, un buffet ricco di stuzzichini dolci e salati, di bevande (alcooliche e non) e soprattutto c’è…la torta!

Auguriiiiiiiiii! Buon compleanno! :)

torta-5

Tags : , , , ,

 

C’era una volta… l’Italia!

(1 commento) | Commenta | Inserito il lug 21, 2013 in Blog, Personal-mente

3119959_origEbbene sì, mi ritrovo nuovamente a utilizzare una frase che è presente nella mia firma sul forum da ben sette anni e che come il tempo trascorso è cresciuta, si è rafforzata e nonostante all’epoca fosse riferita ad altro, oggi, quando si “guarda” e quando mi guardo intorno, mi viene quasi da scriverla in maiuscolo (in internet scrivere in maiuscolo significa gridare) e di gridarla forte e ad alta voce perché il punto di non-ritorno è sempre più vicino e non è vero che se si scava fino al fondo si arriva alla fine, non c’è fine alla fine…

“Perché pensare non è reato…” (è questa la frase)

La speranza è l’ultima a morire e fino a quando ci sarà una persona che pensa, che ha una propria opinione, che non si omologa al pensiero dei pochi (“signori”) che condizionano la vita di molti, la speranza di risollevare questa situazione così precaria c’è.

Non parlo per frasi fatte, anzi, ora smetto immediatamente per cominciare a raccontare quello che provo e che fa nascere una rabbia – ci sarebbe un altro termine che vorrei usare – e una tristezza dentro me mai provate prima…mi viene da piangere a volte.

C’era una volta l’Italia.

C’è ancora? A questa domanda è davvero difficile trovare una risposta. Sono una persona positiva quindi non posso fare altro che dire “Sì!” Anche se c’è chi ha fatto di tutto e fa di tutto affinché la risposta sia al contrario, opposta, in antitesi alle vere sensazioni che si provano, al vero pensiero che si ha e soprattutto alla realtà. Realtà, quella vera. Realtà di tutti i giorni e non quella che fa parte di un mondo dorato, bello, con tante nuvolette colorate, uccellini che cinguettano e saltellano da un ramo all’altro…no, questa non è realtà, è fantasia ed è un’altra cosa…

C’era una volta l’Italia, una Nazione, con una propria identità, con usi e costumi di un popolo la cui storia è così densa e affascinante che per conoscerla tutta non basterebbe una vita intera.

Si dice spesso che bisogna imparare dai propri errori, che la storia insegna perché si ripete a distanza di tempo e invece ora si cerca di cancellarla, di non considerarla e questa è la fine!

Tempo fa non avrei mai pensato di mettermi qui al computer e di scrivere quello che sto scrivendo ma io sono italiano, me ne vanto, ne sono orgoglioso e non sono un “surrogato” di qualcosa che è nata (spero si capisca a cosa mi riferisco) solo per i “famosi pochi”… no, io sono unico e come me tante tante altre persone che fortunatamente stanno aprendo gli occhi prima che qualcun altro ci getti nel baratro. Una spinta serve per andare avanti e progredire, non per far affossare e invece…sempre più in basso ci vogliono portare! Argh!

Vedo del malessere in giro e non riesco davvero a capacitarmi del punto in cui siamo arrivati, so chi ci ha portato ed è ancora lì, ancorato a un posto da cui non si schioda e crede di meritare…il merito lo si ottiene per qualcosa di positivo, dov’è l’azione positiva in questo caso? I “signori” stanno affossando tutto e smantellando tutto con attacchi rivolti verso la propria gente, quella che dovrebbero difendere, quella che dovrebbero tutelare e a cui garantire una vita dignitosa…ma loro non sanno cosa sia la dignità! Tristezza!

Non credo più a una sola parola pronunciata dai “pochi” e anche se non ho molta voce in capitolo, io protesto e sono sicuro che tanti come me già lo fanno da tempo, per fortuna.

Ricordo un’Italia potente sotto diversi aspetti, invidiabile da occhi esterni. Un’Italia che si cercava di copiare perché presa come modello e punto di riferimento, e ora? Credo ci sia ancora ma ci vuole una pulizia delle parti alte non indifferente…

Quanto vorrei che la mia Italia tornasse, quella che ricordo, e quanta nostalgia provo…

Ti amo Italia! Ti amo Italia e continuerò a farlo fino al mio ultimo respiro nonostante ora ti stiano trattando da cartastraccia, da pezza per i piedi, da ultima ruota di un carro (UE – euro, ecc…) sul quale io non salgo perché non mi appartiene…

Scritto da Mac La Mente

Quando un governo non fa ciò che vuole il popolo, va cacciato via anche con mazze e pietre. (Sandro Pertini)

Sandro_Pertini1

Tags : , , ,

 

2006 – 2013, 7 anni di Libera-mente.net!

(9 commenti) | Commenta | Inserito il lug 16, 2013 in Blog, Comoda-mente

Ok, eccoci qua, per la prima volta dopo un po’ di tempo mi ritrovo a registrare la mia voce in occasione di questo giorno speciale che non capita tanto spesso…
Tante sarebbero le cose da dire ma non voglio dilungarmi troppo e appesantire il tutto, il mio desiderio è che tutto sia leggero e in parte spensierato perché oggi è un giorno di festa, forse non per tutti, ma per me e per voi di Libera-mente.net sì! :)

L’ho sempre detto, la parte più difficile è cominciare! Ma qualcosa devo dire, no? Non posso far finta di niente e anche se non so neanch’io come andrà a finire questo discorso, le mani hanno preso velocità, le rotelle girano, il cervello è pronto ad elaborare, lasciarsi andare, percorrere strade, camminare…

Il primo pensiero mi riporta a tanti anni fa – sette per la precisione -, al 16 luglio 2006 quando in un caldo giorno d’estate, una domenica, è cominciato tutto. Cosa? Vi starete chiedendo…ma Libera-mente.net! Chiaro, no? E’ il settimo anniversario del sito e sono qui a festeggiare con voi questo traguardo che in qualche mi rende orgoglioso, felice e sprizzante di felicità perché sono fiero e ancora più carico di quando ho e abbiamo cominciato!

Eh sì, sono sette anni di attività oggi 16 luglio 2013, tanto tempo è passato e tanto altro ne passerà di sicuro perchè pensare non è reato, perchè il pensiero può far muovere montagne, fiumi e colline, arriva lontano ed è pronto ad accogliere a braccia aperte punti di vista differenti o simili, distanti o vicini, chiari e scuri, sonori e silenziosi… vasto è il suo potere, acuto ed osservatore il suo sguardo, non omologato ma libero, libero com’era ieri, come è oggi e come sarà domani…

Il primo pensiero è costituito principalmente da due parole che nel vocabolario e brevemente sono definite così:

- mente [mén-te], singolare femminile, insieme delle facoltà e attività psichiche dell’uomo, in particolare quelle razionali e intellettive

e

- libertà o libera (nel nostro caso), autonomia nel pensiero e nell’azione

Credo fortemente che l’insieme di queste due parole, e non sono solo parole, ve l’assicuro, sia importante perché unico come ciascuno di noi, inestimabile, prezioso, non in vendita e non uniformabile… chi tenta di fare il contrario, di imporre il suo modo di vedere, la sua verità assoluta non fa altro che combinare disastri – e ne vediamo tanti oggi – in quanto dissociato dalla realtà e troppo fiducioso nella teoria che deve essere in ogni caso dimostrata…

L’insieme di queste due parole, Libera-mente, e il pensiero primordiale hanno dato vita, sette anni or sono, e continuano ad alimentare il sito, questo sito che oggi stai visitando, questo messaggio che stai leggendo e che io sto scrivendo travolto e guidato da emozioni come ho sempre fatto…perché sono sempre più convinto nella e della forza del libero pensiero delle libere persone…

Di tempo ne è passato e fare un bilancio lungo sette anni non è per niente facile, non sarei capace neanche di farlo per quest’anno, per questo mese o per questa settimana, un bilancio non fa parte delle mie capacità ma tutto quello che c’è stato e che ci sarà, anche se non lo scrivo e dico in questo momento, lo porto dentro e lo racchiudo nel mio cuore…il virtuale è reale, non c’è niente da fare e quanto ho vissuto, quanto abbiamo vissuto, da quando c’è Libera-mente.net!

E’ accaduto di tutto in questi anni, avvenimenti storici importanti e meno, cambiamenti positivi e altri meno ma nonostante tutto siamo qui, insieme, e lo spirito iniziale è cresciuto e rafforzato come non mai…siamo fortissimi! E lo dico senza presunzione e in poche ma profonde parole.

Augurissimi! Augurissimi a tutta la comunità, a tutte le persone che ne fanno parte, a tutti voi che giorno dopo giorno siete qui e fate crescere con i vostri pensieri, le vostre opinioni, battute, segnalazioni e quant’altro il sito, il blog e il forum!

Grazie! Vi voglio bene! Siete speciali! :)

Andrea (Mac La Mente)

P.s. Per chi volesse ascoltare questo messaggio direttamente dalla voce “strana” di Mac La Mente ecco qui il file audio caricato su Youtube: Libera-mente.net, video messaggio per i 7 anni del sito! …e non è tutto, c’è anche un video! Piccolo video di auguri, spero vi piaccia! Buon compleanno Libera-mente.net! Sette anni!

sfondo

Tags : , , , , ,

 

Televisione – Novità su Mediaset: un minuto di pubblicità contemporaneo

(1 commento) | Commenta | Inserito il lug 13, 2013 in Blog, Televisione

metronet-tv-spot-uvodAlcuni giorni fa è stato presentato il nuovo palinsesto autunnale delle reti Mediaset, un palinsesto “fantastico” secondo chi dirige la rete e naturalmente secondo chi l’ha redatto, ma non c’erano dubbi in proposito, è sempre bello quello che si fa, ma il pubblico risponderà come da previsioni? Questa è una domanda che mi son fatto dopo aver ascoltato la presentazione e una cosa che mi ha colpito e che mi è sembrata un po’ “strana”:

Mediaset lancia All21, un minuto di pubblicità in contemporanea su 7 reti: Canale 5, Italia 1, Rete 4, La5, Iris, Mediaset Extra, Italia 2.

A parte il nome in inglese che avrei sostituito con qualcos’altro visto che io sono italiano e voglio capire subito di cosa si tratta…ma questo è un altro discorso…mi sembra strano perché è quasi un obbligo quello di sorbirsi della pubblicità di cui onestamente mi interessa poco e che mi porterà a cambiare canale nel frattempo e ad andare su altre reti, con il rischio di rimanerci se mai dovessi trovare qualcosa che mi piace e che attira la mia curiosità (difficile, ultimamente, ma possibile). Ma cosa si dice: contenti loro, contenti tutti.

Certo, capisco che Mediaset non faccia pagare e che tutto quello che trasmette è finanziato dalla pubblicità e da altre entrate non a carico dello spettatore ma questa “invenzione“, sicuramente proveniente dagli uffici marketing, sarà davvero così innovativa?

Bene, ecco qui un piccolo sondaggio a proposito per sapere cosa ne pensate e per colmare questa mia curiosità. ;)

 

Cambierai canale durante il minuto di pubblicità contemporaneo?

View Results

Loading ... Loading ...

Tags : , , , ,