Il Giorno della Memoria e quel che provo…

(0 commenti) | Commenta | Inserito il gen 27, 2013 in Blog, Dal mondo

giorno_della_memoria_800_800-2Il 27 gennaio 1945 è una data che nessuno potrà mai dimenticare.

L’orrore, il genocidio nazista, lo sterminio di un popolo sono avvenimenti di così siffatta crudeltà che a sessantotto e più anni dall’accaduto continuano a suscitare pianto nel cuore.
E’ abominevole quel che è successo, ingiustificabile, senza senso, agghiacciante e al sol pensiero non si può restare indifferenti.

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza per ricordare l’orrore dell’uomo sull’uomo, affinché questo non si ripeta mai più. Mai e poi dovrà ripetersi ed è necessario – anche se triste – ricordare per poter lottare, ora e in futuro, contro tutti i pregiudizi e i soprusi che una razza “superiore” (superiore a chi?) crede di poter compiere nei confronti di altre genti.

Oggi non ho vissuto. Mi sono fermato, ho riletto testimonianze di uomini e donne sopravvissuti all’Olocausto, ho riletto chi ha narrato l’orrore dei campi di concentramento e di quello che ha subito.

Oggi non ho vissuto, il mio cuore si è fermato, ha pianto, si è spezzato in mille, milioni di frammenti tanti quanti le vittime dell’Olocausto.

Oggi non ho vissuto, ma non solo oggi, perché non riesco a dimenticare – e mai potrò farlo – nomi come Auschwitz, Birkenau, Monowitz (giusto per citarne alcuni) dove l’orrore ha preso vita e si è diffuso nel mondo, dove s’è consumato il crimine più efferato e violento che si possa immagine, dove uomini e donne hanno perso la vita.

Il Giorno della Memoria deve far riflettere come il potere di pochi condiziona, in maniera indissolubile, la vita di molti.
Il Giorno della Memoria è solo un giorno ma quel che rappresenta e porta con se deve valere sempre!
Il Giorno della Memoria ricorda il passato ma insegna al futuro.

Andrea

Tags : , , , , ,

 

Siti amici – Amici della Musica Monopoli

(0 commenti) | Commenta | Inserito il gen 26, 2013 in Blog, Siti amici

Ho il piacere di presentare oggi un progetto nato dalla collaborazione tra Libera-mente.net e l’associazione Amici della Musica Monopoli: un nuovo stile per il sito!

logo-orazio-fiumeAmici della Musica Monopoli è un’associazione attiva da oltre trent’anni, trentatré per l”esattezza, sul territorio pugliese il cui obiettivo è quello di promuovere e far conoscere artisti e musica che non sempre si ha la possibilità di ascoltare.
Musica classica, popolare, jazz sono i generi che principalmente vengono promossi nel loro programma che di anno in anno si rinnova e cresce sempre più.
Artisti conosciuti a livello nazionale e internazionale e non arricchiscono le serate musicali con le loro esibizioni e intrattengono il pubblico con un repertorio di tutto rispetto.

Amici della Musica Monopoli ora ha un nuovo sito! Il sito è sviluppato in WordPress e con un tema personalizzato, chiaro – i colori principali sono l’amaranto, il bianco e il nero – e di facile navigazione. All’interno del sito è possibile trovare tutte le informazioni utili presenti nel programma della rassegna oltre che la possibilità di acquistare biglietti direttamente online prima di recarsi di persona al botteghino.

Il tema sviluppato è presenta la caratteristica di essere visibile su tutti i dispositivi: smartphone, palmari, tablet e naturalmente computer! ;)

L’elenco delle date in programma si aggiorna automaticamente analizzando la data e questo permette di avere un’homepage ancor più dinamica e sempre aggiornata alla quale si aggiunge la presenza della locandina del prossimo spettacolo, quello che verrà.

Modulo contatti, Informazioni utili, Storia dell’Associazione ecc… è tutto visibile sul sito grazie al menù orizzontale al di sotto del logo. Tutte le descrizioni, con breve biografia degli artisti, è nella sezione Blog e questo permette di farsi un’idea sullo spettacolo e su quello che si andrà ad ascoltare.

Lunga vita agli Amici della Musica di Monopoli, sito amico di Libera-mente.net!

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Frammenti di cinema – Full Metal Jacket di Stanley Kubrick

(0 commenti) | Commenta | Inserito il gen 21, 2013 in Blog, Cinema, Frammenti di cinema

Full_Metal_JacketRicordo quasi a memoria questo film perchè la prima volta che lo vidi rimasi impressionato e non solo considerando il regista: il grande Stanley Kubrick, e questo dovrebbe essere più che sufficiente e garanzia di grande cinema, ma per tutto lo sviluppo della storia, l’ambientazione, il periodo raccontato e la vita dei protagonisti.

Un film duro Full Metal Jacket, impressionate se vogliamo, dove la vita è messa a dura prova e vissuta giorno per giorno senza sapere niente del domani…se mi ci sarà, un domani.

I dialoghi sono forti, non si scherza con il Sergent Hartman – ad esempio – e non è concesso sbagliare, tutto dovrebbe filare liscio e secondo le rigide e ferree regole che il corpo dei marines impone a chi ne fa parte.

Di citazioni ce ne son tantissime e varrebbe la pena riportarle tutte ma ne cito due in particolare che rappresentano secondo me il pensiero e il modo di pensare del Corpo.

 

Citazioni:

Dio ci si arrapa con i marines. Perché noi ammazziamo tutto quello che vediamo! Lui fa il suo mestiere, noi facciamo il nostro! E per dimostrargli il nostro apprezzamento per averci dato tanto potere, noi gli riempiamo il cielo di anime sempre fresche! Dio è arrivato prima del Corpo dei marines e quindi a Gesù voi potete offrire il cuore, ma il vostro culo appartiene alla nostra arma!
Sergente Hartman (Lee Ermey)

“Questo è il mio fucile. Ce ne sono tanti come lui, ma questo è il mio. Il mio fucile è il mio migliore amico, è la mia vita. Io debbo dominarlo come domino la mia vita. Senza di me il mio fucile non è niente; senza il mio fucile io sono niente. Debbo saper colpire il bersaglio, debbo sparare meglio del mio nemico che cerca di ammazzare me, debbo sparare io prima che lui spari a me e lo farò. Al cospetto di Dio giuro su questo credo. Il mio fucile e me stesso siamo i difensori della patria, siamo i dominatori dei nostri nemici, siamo i salvatori della nostra vita e così sia, finché non ci sarà più nemico ma solo pace, Amen”. ["Preghiera" dei marines]

Tags : , , , , ,

 

Poesia – La danza della neve di Ada Negri

(0 commenti) | Commenta | Inserito il gen 13, 2013 in Blog, Poesie della domenica

adanegriQuesta domenica abbiam scelto una poetessa! A pensarci bene in questi anni non ne abbiamo citate tante ma avremo tempo per recuperare e per segnalare poesie di così siffatta bellezza da lasciare senza fiato, poesie i cui versi son tutti da gustare, piano piano, proprio come un buon liquore d’annata che scalda il cuore e l’anima.

La danza della neve di Ada Negri (1870 – 1945), proprio come annunciato nel titolo è una danza, leggera, sinuosa e soffice. La neve che cade senza far rumore, che tutto avvolge e copre di un bianco che fa quasi male agli occhi che non son abituati a così tanta bellezza.

E ora…poesia!

 

La danza della neve di Ada Negri

 

Sui campi e sulle strade
silenziosa e lieva
volteggiando, la neve
cade.

Danza la falda bianca
nell’ampio ciel scherzosa,
Poi sul terren si posa
stanca.

In mille immote forme
sui tetti e sui camini,
sui cippi e sui giardini
dorme.

Tutto d’intorno è pace;
chiuso in oblio profondo,
indifferente il mondo
tace.

Tags : , ,

 

Programma: Ascii Generator 2 – Trasformare immagini in caratteri

(1 commento) | Commenta | Inserito il gen 11, 2013 in Blog, Informatica e Web

Ho girato in lungo e in largo per trovare questo programma, fatto ricerhe e visionato tanti tanti siti, non riuscivo a trovarlo! Eppure sapevo della sua esistenza perchè tempo fa, in questo articolo, ne avevo parlato brevemente.

Ora son qui e spendo un paio di parole in più perchè, anche se rientra nella categoria dei programmi utili e dilettevoli, è una forma d’arte davvero interessante e dai risultati sorprendenti.

Volete stupire con effetti speciali? Bene, Ascii Generator 2 fa al caso vostro! E’ un programma di elaborazione delle immagini ma non come tanti altri, permette di generare a partire da un’immagine una copia convertita con i soli caratteri che vediamo tutti i giorni quando utilizziamo il computer, con i caratteri della tastiera.

Il suo funzionamento è semplicissimo, una volta scaricato e decompresso il file .zip dal sito ufficiale che lo distribuisce, basta mandarlo in esecuzione, scegliere l’immagine interessate e aspettare il risultato, sorprendente!

Ascii Generator 2 è anche localizzato in italiano, il file è disponibile separatamente, basta copiarlo nella cartella per avere così la versione italiana.

Una volta generata l’immagine si può scegliere se salvarla o meno a seconda del risultato ottenuto, se venuta male o se non soddisfa le aspettative basta cambiare un paio di impostazioni e riprovare.

Per rendere meglio un’idea di quello che si può ottenere, ecco qui due immagini. L’immagine di partenza è a colori, quella generata, naturalmente è in bianco e nero e formata dai soli caratteri (clicca per ingrandire).

Link per il download: Ascii Generator 2

Tulips

fiore_1

Tags : , , , ,