Terremoto in Emilia Romagna, raccolta fondi

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mag 31, 2012 in Blog, Cronaca

Pubblichiamo ulteriori numeri e informazioni per la raccolta fondi per aiutare il popolo emiliano colpito in questi giorni dal terremoto.

Alcuni numeri sono già stati segnalati in questi articoli:

Terremoto in Emilia Romagna, numeri per l’emergenza;
Terremoto in Emilia Romagna, un gesto di solidarietà

Aggiungiamo che

1. la Provincia di Modena ha attivato un conto corrente sul quale è possibile effettuare versamenti per raccogliere risorse che saranno interamente devolute alle persone colpite dal terremoto.

Codice IBAN:
IT 52 M 02008 12930 000003398693
Causale: “terremoto maggio 2012”

 

2. la Regione Emilia-Romagna ha attivato una raccolta fondi rivolta sia ai privati sia agli Enti pubblici (con causale Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-Romagna).

Per i privati

- versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna – Presidente della Giunta Regionale – Viale Aldo Moro, 52 – 40127 Bologna;

- bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza – Bologna.
IBAN coordinate bancarie internazionali:
IT 42 I 02008 02450 000003010203

- versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca Spa sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182.

Per gli Enti pubblici è previsto l’accreditamento sulla contabilità speciale n. 30864 accesa presso la Banca d’Italia – Sezione Tesoreria di Bologna.

 

3. Caritas

cc postale n. 347013
Causale: “terremoto Nord Italia 2012″

 

4. Croce Rossa

Bonifico intestato a Croce Rossa italiana, via toscana 12 – 00187, RM
IBAN IT 19 P 01005 03382 000000200208

Conto corrente postale n. 200004 causale Sisma Emilia Romagna

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Volontariamo.comdove sono descritte anche le modalità per inviare beni di prima necessità.

Tags : , , ,

 

Terremoto in Emilia Romagna, numeri per l’emergenza

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mag 30, 2012 in Blog, Cronaca

Purtroppo è accaduto ancora! A distanza di pochi giorni dall’ultimo sisma ce ne sono stati altri che han provacato panico tra la popolazione, decine di morti e centinaia di feriti!

Sono stati attivati diversi numeri per gestire e segnalare le emergenze, sono numeri importanti che devono essere diffusi il più possibile!

Sono stati attivati una serie di recapiti telefonici per l’emergenza terremoto in Emilia.

 

Il numero verde della Protezione Civile e’ 800333911.

 

Questi i numeri per i soccorsi: Ferrara: 0532771546, Modena: 059200200, Mirandola: 0535611039, San Felice: 800210644, Cento: 3332602730.

 

Numerose strutture alberghiere si sono offerte di ospitare gratuitamente gli sfollati: l’Hotel Sporting di Campagnola E. (Re), l’Astra di Ferrara, l’Holiday Inn di Ravenna, il Commodore e il President di Cervia, il Perla Verde di Milano Marittima, il Residence Casa Temporanea di Bologna, la Casa Vacanze Il Gelso di Montopoli Valdarno (Pi) e infine l’Impero di Cortina d’Ampezzo. Pronto a dare ospitalita’ anche Don Alberto del comune di Argelato (Bo).

 

Sito: Agi

inoltre

Anche la Protezione Civile di Ferrara ha deciso di attivare e mettere a disposizione dei cittadini alcuni numeri telefonici di emergenza per segnalare edifici lesionati, stati di pericolo o altre esigenze connesse all’evento sismico che ha coinvolto le province di Modena, Ferrara e Bologna.

 

Ecco i numeri:

 

0532-771546
0532-771585
0532-418756 (solo dalle ore 8 alle 20)
0532-418738 (solo dalle ore 8 alle 20)

 

Inoltre, ecco alcune istruzioni della Protezione civile su cosa fare e non fare nelle zone colpite dal sisma:

 

1- Non usare i telefoni cellulari se non per motivi importanti
2- Rendere pubblica la rete wifi per agevolare le comunicazioni, eliminando la password.
3- Chiamare il numero della Protezione Civile in zona Modena solo in caso di assoluta emergenza: 059 200200
4- Non mettersi in macchina se non è strettamente indispensabile, in modo da lasciare libere le vie di comunicazione per i mezzi di soccorso.

 

Non solo, doggi sarà inoltre attivo il numero 45500 per inviare messaggi o chiamare da telefonia fissa e donare 2 euro per l’emergenza terremoto.

 

Fonte: Attualità – Tuttogratis.it

Diffondeteli e aiutiamo i nostri concittadini!

Tags : , , , ,

 

Poesia: Encuentro (Incontro) di Federico García Lorca

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mag 27, 2012 in Blog, Poesie della domenica

Domenica è arrivata e con lei il nostro appuntamento con la Poesia.

Andiamo in Spagna e affrontiamo il nostro viaggio insieme al grande e indimenticabile Federico García Lorca. Tra le sue opere, tutte da leggere e gustare, abbiamo scelto la poesia Encuentro (Incontro) contenuta nella raccolta Poesie d’amore del 2008 pubblicata da Guanda.

La poesia narra di un incontro non ancora avvenuto, il tempo è non maturo per questo e non è ancora arrivato nonostante si pensi di esser pronti e si ami alla follia la persona che riempie il nostro cuore.

Qui di seguito inseriamo il testo originale e la traduzione in italiano dei versi curata da Piero Menarini.

 

Encuentro

 

Ni tú ni yo estamos
en disposición
de encontrarnos.
Tú… por lo que ya sabes.
¡Yo la he querido tanto!
Sigue esa veredita.
En las manos
tengo los agujeros
de los clavos.
¿No ves cómo me estoy
desangrando?
No mires nunca atrás,
vete despacio
y reza como yo
a San Cayetano,
que ni tú ni yo estamos
en disposición
de encontrarnos.

 

Incontro

 

Né tu né io siamo
pronti ancora
per incontrarci.
Tu… già sai perché.
L’ho amata tanto!
Segui quel viottolo.
Ho le mani trapassate dai fori
dei chiodi.
Non vedi come mi sto
dissanguando?
Senza ma voltarti indietro,
vattene lentamente
e prega come faccio io
San Gaetano,
perché né tu né io siamo
pronti ancora
per incontrarci.

da Poesie d’amore di Federico Garcìa Lorca – pagina 70-71- editore Guanda

Tags : , , , , ,

 

Informatica: Programma RegistryBooster di Uniblue

(1 commento) | Commenta | Inserito il mag 26, 2012 in Blog, Informatica e Web

Generalmente non faccio pubblicità a programmi e software a pagamento, sono per l’open-source, ma in questo caso una piccola eccezione mi è venuta spontanea perchè ho acquistato e provato un software sviluppato dall’azienza Uniblue che con il suo RegistryBooster permette di aumentare la sicurezza e fare una pulizia profonda del proprio computer per mantenerlo sicuro ed efficiente.

Per deformazione “quasi” professionale tengo d’occhio e stimo molto questi programmi: la sicurezza è importante, e allora ben vengano questo genere di prodotti il cui prezzo non è neanche tanto elevato sia per quanto riguarda l’acquisto della licenza che per i benefici che portano.

Con poco più di trenta euro si può scaricare, installare e cominciare ad usare RegistryBooster.

Cosa fa questo programma? Quale è il suo punto di forza?

Innanzitutto l’interfaccia grafica facile ed intuitiva, costituita dalle informazioni essenziali per un corretto funzionamento senza dover perdere troppo la testa con settaggi o affini, non solo, il programma esegue una scansione a basso livello del registro di sistema del pc, delle chiavi e della compatibilità delle voci in esso presenti.
Certo, ci sono altri programmi che svolgono queste azioni, si possono fare anche manualmente se si conosce quello che si sta facendo, ma affidarsi a un programma è sicuramente meno rischioso per non compromette il funzionamento della macchina che ogni giorno utilizziamo.

Ho già parlato in passato di quanto sia importante e anche delicata la pulizia del registro di sistema – alcuni articoli sono presenti nella nostra sezione Informatica e Web – e non mi stancherò mai di dirlo perchè davvero, se non si sa dove mettere la mani e si cancella qualcosa di utile, tutto comincia a non funzionare! Attenzione!

RegistryBooster invece è sicuro, nella sua versione di prova esegue una scansione del sistema ma non permette la rimozione degli errori, in quella a pagamento invece sì dopo aver eseguito un backup del sistema per un eventuale e futuro ripristino delle informazioni.

La scansione eseguita è veloce, non ci vuole molto, e principalmente rimuove tutte quelle informazioni che rallentano il computer a seguito del suo utilizzo giornaliero, della rimozione che si fa di programmi – che non è mai definitiva perchè alcune informazioni rimangono comunque nel registro – e di altri componenti che comprometto l’efficienza.

Sicuramente è un programma che consiglio, in primo luogo per stare tranquilli e in secondo per aumentare le prestazioni che con il tempo vengono meno.

Qui di seguito inserisco due screenshot dell’interfaccia grafica:

Pagina ufficiale di RegistryBooster per il download e l’acquisto: RegistryBooster di Uniblue

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , ,

 

Terremoto in Emilia Romagna, un gesto di solidarietà

(2 commenti) | Commenta | Inserito il mag 21, 2012 in Blog, Cronaca

Il 20 maggio è accaduta una catastrofe e le parole per descrivere quello che si prova, quello che la popolazione dell’Emilia Romagna sta vivendo sarebbero superflue. Non ci sono parole, servono i fatti, l’impegno, un gesto piccolo che, fatto tutti insieme, può aiutare tanto.

Libera-mente.net è vicino alla popolazione e vuole contribuire divulgando il più possibile le iniziative di solidarietà che in queste ore si stanno diffondendo.

Diversi sono i conti corrente e i bonifici bancari a favore del popolo emiliano, ne segnaliamo alcuni e aggiorneremo il prima possibile con altre informazioni.

1. Mediafriends, il TG5 e Il Resto del Carlino promuovono una raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal terremoto.
Potete donare tramite bonifico bancario al seguente indirizzo:

Codice IBAN:
IT 03 S 03069 09400 000000006262
Intestazione: Mediafriends
Causale: Emilia Romagna

2. Caritas, raccolta fondi per le vittime

c/c postale n. 838409
Intestato a: Arcidiocesi di Bologna
Causale: terremoto in Emilia Romagna

oppure

codice IBAN:
IBAN IT 27 Y 05387 02400 000000000555
Intestato a: Arcidiocesi di Bologna
Causale: terremoto in Emilia Romagna

3. Emil Banca ha attivato un conto corrente di aiuti

c/c IBAN IT 06 L 07072 02404 000017741960
Causale: Emergenza terremoto Emilia

Un pensiero per tutte le vittime del terremoto.

Tags : , , ,