Poesia – Un sonno mi sigillò la mente di William Wordsworth

(0 commenti) | Commenta | Inserito il mar 25, 2012 in Blog, Poesie della domenica

In questa ultima domenica del mese e per il nostro appuntamento con la poesia, siamo in Inghilterra e viaggiamo grazie ai versi di un grandissimo poeta: William Wordsworth (1770 – 1850).

La poesia prende il titolo dal primo verso che in lingua originale è A Slumber did my spirit seal (Un sonno mi sigillò la mente).

Piccola ma intensa, di bellezza disarmante e con immagini che nascono nella mente davvero toccanti.

Non voglio occupare ulteriore spazio ma lasciarlo tutto al grande poeta.

Qui di seguito la versione originale e la traduzione tratta dal sito Cantierepoesia

 

A Slumber did my spirit seal

 

A Slumber did my spirit seal;
I had no human fears:
She seemed a thing that could not feel
The touch of earthly years

No motion has she now, no force;
She neither hears nor sees;
Rolled round in earth’s diurnal course,
With rocks, and stones, and trees.

 

Un sonno mi sigillò la mente

 

Un sonno mi sigillò la mente -
non avevo paure umane -
lei pareva creatura che non sente
il tocco di anni terreni.

Ora non ha più forza né moto,
non vede né sente -
avvolta nel flusso della terra
diuturno, fra piante, sassi, rocce.

Tags : , , ,

 

Commenta l´articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>