Incipit – Novecento di Alessando Baricco

(0 commenti) | Commenta | Inserito il feb 10, 2012 in Blog, In Libreria, Incipit

Quanti articoli scriverei su questo libro e sul film tratto da questo libro, non mi stancherei mai e nonostante sia passato del tempo continuo a parlare con piacere perchè lo considero un lavoro degno di nota, da gustare in ognuna delle sue sfumature, ogni singola parola è un’emozione e la storia mi piace tantissimo.

Approfitto di tutto questo, dopo aver già parlato in parte in Frammenti di cinema: La leggenda del pianista sull’oceano (monologo) e Fumetti – La vera storia di Novecento con Topolino per segnalare l’incipit della storia, le parole iniziali di Novecento di Alessandro Baricco.

E’ fantastico!

 

Incipit di Novecento

 

Succedeva sempre che a un certo punto uno alzava la testa… e la vedeva. È una cosa difficile da capire. Voglio dire… Ci stavamo in più di mille, su quella nave, tra ricconi in viaggio, e emigranti, e gente strana, e noi… Eppure c’era sempre uno, uno solo, uno che per primo… la vedeva. Magari era lì che stava mangiando, o passeggiando, semplicemente, sul ponte… magari era lì che si stava aggiustando i pantaloni… alzava la testa un attimo, buttava un occhio verso il mare… e la vedeva. Allora si inchiodava, lì dov’era, gli partiva il cuore a mille, e, sempre, tutte le maledette volte, giuro, sempre, si girava verso di noi, verso la nave, verso tutti, e gridava (piano e lentamente): l’America. Poi rimaneva lì, immobile come se avesse dovuto entrare in una fotografia, con la faccia di uno che l’aveva fatta lui, l’America. La sera, dopo il lavoro, e le domeniche, si era fatto aiutare dal cognato, muratore, brava persona… prima aveva in mente qualcosa in compensato, poi… gli ha preso un po’ la mano, ha fatto l’America…

da Novecento di Alessandro Baricco, casa editrice Feltrinelli, pagine 11-12

 

Dati del libro:

Titolo: Novecento
Autore: Alessandro Baricco
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine e anno: 62, 2005

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , ,

 

Commenta l´articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>