Ambiente – Ottobre è il mese del riciclo

(1 commento) | Commenta | Inserito il ott 20, 2011 in Blog, Dalla terra alla luna

Nonostante il leggero ritardo con il quale scrivo questo articolo, spero che l’iniziativa si stia diffondendo e stia avendo successo perché davvero importante!

Ottobre è il mese del riciclo!

La campagna, promossa dal sito Raccolta10piu.it e da Conai (Consorzio Nazionale per il Recupero degli Imballaggi) prevede di informare tutti i cittadini su come sia possibile riciclare quello che ogni giorno produciamo e che spesso chiamiamo con un unico termine: spazzatura.

Non tutti i rifiuti sono uguali e con un po’ di consapevolezza, sia da parte dei cittadini che degli enti che gestiscono questo aspetto, si può fare davvero tanto.

Ecco perché è giusto riciclare plastica, carta, vetro – giusto per fare qualche materiale – per prendersi cura dell’ambiente e di quello che abbiamo intorno, per non inquinare ancor di più il nostro pianeta e mantenerlo sano. E’ per noi stessi che lo facciamo, in fondo, viviamo sulla Terra! E allora perché non mantenerla pulita? Perché non svolgere quelle piccole ma grandi azioni che non costano niente ma che se fatte tutti insieme sono significative?

Il riciclo è importante e può essere anche divertente, non deve essere considerato un peso ma un qualcosa che arricchisce il nostro modo di essere, un qualcosa per prendere consapevolezza e senso del viver comune.

Dati – Grazie alla diffusione sempre maggiore della raccolta differenziata, i Comuni serviti sono oltre 7 mila con il coinvolgimento di 56 milioni di cittadini, il 96% della popolazione. Nel 2010 i risultati di recupero complessivo dei rifiuti di imballaggio di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro hanno raggiunto il 74,9% equivalente a 8,5 milioni di tonnellate recuperate su 11,4 milioni di tonnellate immesse al consumo. Il riciclo complessivo è stato del 64,6% dell’immesso al consumo e il ricorso alla discarica è ormai inferiore al 25%.

 

tratto dall’articolo pubblicato sul Corriere della sera

Le regole che il sito Raccolta10più.it promuove e cerca di diffondere sono semplicissime, raccolte in un decalogo che potete trovare sul sito Raccolta10piu.it – Decalogo e che riporto qui di seguito.

Decalogo del riciclo:

1. Separa correttamente gli imballaggi in base al materiare di cui sono fatti e mettili nell’apposito contenitore per la raccolta differenziate. Grazie a te che separi gli imballaggi o al Comune che li raccoglie, Conai fa rinascere l’acciaio, l’alluminio, la carta, il legno, la plastica e il vetro.
2. Riduci sempre, se possibile, il volume degli imballaggi: schiaccia le lattine e le bottiglie di plastica richiudendole poi con il tappo, comprimi carta e cartone. Se fai questo renderai più efficace il servizio di raccolta differenziata.
3. Dividi, quando è possibile gli imballaggi composti da più materiali, ad esempio i contenitori di plastica delle merendine dalla vaschetta di cartone oppure i barattoli di vetro dal tappo di metallo. Se fai questo, limiterai le impurità e permetterai di riciclare più materiale.
4. Togli gli scarti e i residui di cibo dagli imballaggi prima di metterli nei contenitori per la raccolta differenziata. Se fai questo, ridurrai le quantità di materiali che vengono scartate.
5. Sappi che la carta sporca di cibo (come i cartoni della pizza), di terra, di sostanze velenose come solventi o vernici, ecc… i fazzoletti usati e gli scontrini non vanno nel contenitore della carta: il loro conferimento peggiora la qualità della raccolta differenziata di carta e cartone.
6. Fai attenzione a non mettere nel contenitore del vetro oggetti in ceramica, porcellana, specchi e lampadine. Inserire tali materiali può vanificare i tuoi sforzi perché rovina la raccolta del vetro.
7. Riconosci e conferisci correttamente gli imballaggi in alluminio. Oltre alle più note lattine per bevande, separa anche vaschette e scatolette per il cibo, tubetti, bombolette spray e il foglio sottile per alimenti.
8. Riconosci e conferisci correttamente gli imballaggi in acciaio, solitamente riportano le sigle FE e ACC. Le trovi su barattoli per conserve, scatolette di tonno, lattine e bombolette, frustini e secchielli, tappi corona e chiusure di vario tipo per bottiglie e vasetti.
9. Introduci nel contenitore per la raccolta differenziata della plastica tutte le tipologie di imballaggi. Fai attenzione a non introdurre altri oggetti, anche se di plastica, come giocattoli, vasi, piccoli elettrodomestici, articoli di cancelleria e da ufficio.
10. Ricorda che se hai imballaggi in legno li puoi portare alle isole ecologiche attrezzate. Cassette per la frutta e per il vino, piccole cassette per i formaggi, sono tutti imballaggi che possono essere riciclati.

Il calendario delle città e dei luoghi interessati a questa iniziativa è possibile reperirlo sul sito Raccolta10piu.it a questo link: Calendario, il documento è un pdf da scaricare o conservare.

E allora avanti con il riciclo! E’ bello, funzionale, utile e rispettoso.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Un commento

  1. Davvero importante riciclare!

Commenta l´articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>