Poesia – Viva i coriandoli di Carnevale di Gianni Rodari

(0 commenti) | Commenta | Inserito il feb 27, 2011 in Blog, Poesie della domenica

In occasione del Carnevale e approfittando della nostra rubrica settimanale dedicata alla poesia, facciamo un passo indietro rispetto alle altre opere e torniamo in Italia con un poeta a noi caro: Gianni Rodari (1920 – 1980)

Viva i coriandoli di Carnevale

Viva i coriandoli di Carnevale,
bombe di carta che non fan male!
Van per le strade in gaia compagnia
i guerrieri dell’allegria:
si sparano in faccia risate
scacciapensieri,
si fanno prigionieri
con le stelle filanti colorate.
Non servono infermieri
perchè i feriti guariscono
con una caramella.
Guida l’assalto, a passo di tarantella,
il generale in capo Pulcinella.
Cessata la battaglia, tutti a nanna.
Sul guanciale
spicca come una medaglia
un coriandolo di Carnevale.

Tags : , , ,

 

Fiabe – La Piccola fiammiferaia di Hans Christian Andersen

(0 commenti) | Commenta | Inserito il feb 25, 2011 in Blog, Fiabe

Secondo appuntamento mensile con le fiabe, questa volta l’autore scelto è Hans Christian Andersen e la sua Piccola fiammiferaia!

La piccola fiammiferaia

Era la fine dell’anno faceva molto freddo.

Una povera bambina camminava a piedi nudi per le strade della città.
La mamma le aveva dato un paio di pantofole, ma erano troppo grandi e la povera piccola le aveva perdute attraversando la strada.
Un monello si era precipitato e aveva rubato una delle pantofole perdute.
Egli voleva farne una culla per la bambola della sorella.
La piccola portava nel suo vecchio grembiule una gran quantità di fiammiferi che doveva vendere.
Sfortunatamente c’era in giro poca gente: infatti quasi tutti erano a casa impegnati nei preparativi della festa e la poverina non aveva guadagnato neanche un soldo.
Tremante di freddo e spossata, la bambina si sedette nella neve: non osava tornare a casa, poiché sapeva che il padre l’avrebbe picchiata vedendola tornare con tutti i fiammiferi e senza la più piccola moneta.
Le mani della bambina erano quasi gelate.

Un pochino di calore avrebbe fatto loro bene! La piccola prese un fiammifero e lo sfregò contro il muro.
Una fiammella si accese e nella dolce luce alla bambina parve di essere seduta davanti a una grande stufa!
Le mani e i piedi cominciavano a riscaldarsi, ma la fiamma durò poco e la stufa scomparve.
La piccola sfregò il secondo fiammifero e, attraverso il muro di una casa, vide una tavola riccamente preparata.
In un piatto fumava un’oca arrosto…. All’improvviso, il piatto con l’oca si mise a volare sopra la tavola e la bambina stupefatta, pensò che l’attendeva un delizioso pranzetto.
Anche questa volta, il fiammifero si spense e non restò che il muro bianco e freddo.
La povera piccola accese un terzo fiammifero e all’istante si trovò seduta sotto un magnifico albero di Natale.
Mille candeline brillavano e immagini variopinte danzavano attorno all’abete.
Quando la piccola alzò le mani il fiammifero si spense.

Tutte le candele cominciarono a salire in alto verso il cielo e la piccola fiammiferaia si accorse che non erano che stelle.
Una di loro tracciò una scia luminosa nel cielo: era una stella cadente.
La bambina pensò alla nonna che le parlava delle stelle.
La nonna era tanto buona! Peccato che non fosse più al mondo.

Quando la bambina sfregò un altro fiammifero sul muro, apparve una grande luce. In quel momento la piccola vide la nonna tanto dolce e gentile che le sorrideva.
-Nonna, – escalmò la bambina - portami con te! Quando il fiammifero si spegnerà, so che non sarai più là. Anche tu sparirai come la stufa, l’oca arrosto e l’albero di Natale!
E per far restare l’immagine della nonna, sfregò uno dopo l’altro i fiammiferi.
Mai come in quel momento la nonna era stata così bella.
La vecchina prese la nipotina in braccio e tutte e due, trasportate da una grande luce, volarono in alto, così in alto dove non c’era fame, freddo né paura.
Erano con Dio.

Tratta dal sito: Lefiabe.com

Tags : , ,

 

Poesia – Tristezze della luna di Charles Baudelaire

(0 commenti) | Commenta | Inserito il feb 20, 2011 in Blog, Poesie della domenica

Ritorna puntale, come ogni domenica, il nostro appuntamento fisso con la poesia.

Questa volta il nostro giro ci porta in Francia e ben due secoli fa quando un poeta di inestimabile valore – Charles Baudelaire (1821 – 1867) – scrisse poesie davvero sublimi che ancora oggi vengono ricordate.

Forse non è tra le sue più famose, ma affascinante di sicuro: Tristezze della luna.

Tristezze della luna

Nei suoi sogni la luna è più pigra, stasera:
come una bella donna su guanciali profondi,
che carezzi con mano disattenta e leggera
prima d’addormentarsi i suoi seni rotondi,

lei su un serico dorso di molli aeree nevi
moribonda s’estenua in perduti languori,
con gli occhi seguitando la apparizioni lievi
che sbocciano nel cielo come candidi fiori.

Quando a volte dai torpidi suoi ozi una segreta
lacrima sfugge e cade sulla terra, un poeta
nottambulo raccatta con mistico fervore

nel cavo della mano quella pallida lacrima
iridescente come scheggia d’opale.
e, per sottrarla al sole, se la nasconde in cuore.

Tags : , ,

 

Ambiente – M’illumino di meno 2011

(2 commenti) | Commenta | Inserito il feb 18, 2011 in Blog, Dalla terra alla luna

Ritorna anche quest’anno, per il sesto anno consecutivo, un’iniziativa molto importante promossa dalla trasmissione Caterpillar: M’illumino di meno.

Oggi 18 febbraio infatti è la Giornata di mobilitazione internazionale dedicata al risparmio energetico.

E’ un’iniziativa che cerca di lanciare e lasciare – soprattutto – un segno importante in quanto tenta di sensibilizzare tutti a un uso più appropriato dell’elettricità, a ridurre gli sprechi di luci e apparecchiature e a diminuire, in questo modo, gli eccessi che troppo spesso si fanno.

Molti comuni e nazioni partecipano all’iniziativa, in particolare quest’anno, in occasione dei 150 anni dall’Unità d’Italia, all’interno della trasmissione ci saranno collegamenti con centocinquanta sindaci che aderisco alla giornata.
E’ possibile seguire la trasmissione via radio e con loro partecipare – dalle ore 17:00 alle 19:30 – allo spegnimento del superfluo.

Invito tutti quindi a partecipare – anche in orari diversi – e a non sprecare energia e corrente, in generale. E ad estendere questo comportamento di risparmio anche a tutti gli altri giorni dell’anno.

Per chi volesse un’aiuto e capire in cosa è possibile migliorare, segnalo il link all’articolo pubblicato l’anno scorso dove è contenuto un decalogo sul risparmio energetico: Decalogo

Sul sito di Caterpillar è possibile avere ulteriori informazioni sulla manifestazione.
Anche noi sul forum abbiamo una discussione dedicata al risparmio energetico: M’illumino di meno

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , , , ,

 

Televisione – 61/ma edizione del Festival di Sanremo

(1 commento) | Commenta | Inserito il feb 16, 2011 in Blog, Televisione

Diventato ormai un appuntamento fisso in radio prima – almeno agli inizi – e in televisione poi, ritorna anche quest’anno il Festival della Canzone Italiana, il Festival dei Fiori o meglio ancora il Festival di Sanremo.

Della durata di cinque giorni, a partire da martedì 15 febbraio fino a sabato 19, il Festival vede come protagonisti nelle sue serata 14 big (cantanti affermati) e 8 nuove proposte provenienti e scelte attraverso lunghe selezioni.

E’ già cominciato, ieri s’è svolta la prima serata con due eliminazioni, quelle di Anna Oxa e di Anna Tatangelo (che peccato! :D ) ma c’è sempre la possibile, secondo regolamento, che una delle due o entrambe vengano ripescate e spedite direttamente alla serata finale, sì, perchè anche questa sera (16 febbraio) due cantati tra quelli rimasti in gara saranno esclusi – per un totale di quattro – ma è anche vero che due rientreranno a far parte della competizione.

Come l’anno scorso voglio proporre un sondaggio, semplice, e questa volta scontato su chi tra tutti primeggerà alla fine ovvero sarà il vincitore di questa sessantunesima edizione.

E allora…

Quale cantante vincerà il Festival di Sanremo?

View Results

Loading ... Loading ...

N.b. Il sondaggio rimarrà aperto fino a lunedì 21 febbraio 2011.
Buon voto a tutti!

Di Sanremo e del festival parliamo anche sul forum nel topic Sanremo 2011.

Scritto da Mac La Mente

Tags : , , ,