Pentagramma – How Wonderful You Are di Gordon Haskell (2/2)

(0 commenti) | Commenta | Inserito il dic 10, 2008 in Artisti, Blog, La musica del tempo


Pentagramma – How Wonderful You Are di Gordon Haskell (1/2)

E’ una splendida ballad jazz, una canzone d’amore e d’amicizia che dice che ognuno di noi, per il semplice fatto di esistere, è un essere meraviglioso e degno di amore e attenzione e che c’è sempre qualcuno che è pronto a darci amore e attenzione.
Se non sappiamo trovare le parole per esprimere ciò che proviamo, per esprimere l’ammirazione davanti alla meraviglia che ogni essere umano è, la musica ci aiuta. Basta volerla ascoltare e lei esprimerà ciò che sentiamo e creerà quel magico feeling con chi prova i nostri stessi sentimenti e le nostre stesse emozioni.

Il brano, scritto da Haskell per una sua amica che, a detta dell’Autore, aveva pochissima autostima e che invece era una persona speciale, vuole ricordare a tutti che ognuno di noi ha un grande potenziale, magari nascosto, ma c’è e a volte basta una carezza per farlo emergere.

La musica, come il testo, è delicata e raffinata, impreziosita dalla splendida voce, morbida e calda di Gordon Haskell e arricchita da uno stupendo assolo di sax nella parte centrale.

Nell’articolo precedente ho detto che per molti versi How Wonderful You Are ricorda una bella favola di Natale.
Nel testo uno dei versi più belli ed evocativi (“somebody who is wishing on a star” “qualcuno che sta esprimendo un desiderio”) richiama i piccoli grandi miracoli che avvengono nelle fiabe e nelle credenze tradizionali del mondo anglosassone e che tante volte abbiamo visto nei film di Walt Disney e nei film dedicati ai miracoli natalizi: se si esprime un desiderio guardando una stella, questo desiderio si avvererà.

How Wonderful You Are
 
I go out most nights attracted by
the light
Listen to the jazz at Harry’s bar
And I know it won’t be long before
they play that song
Do you know how wonderful you are?
 
It’s a sentimental sound that make
me wanna fool around
With somebody who is wishing on a
star
I’ll pull my hat down low go up and
say hello
Do you know how wonderful you are?
 
I’ve always struggled with the art
of conversation
And there’ll be those for whom
the song has no appeal
But I know it works for me and
I’m sure you will agree
That it illustrates exactly how I feel
 
Things can happen fast and some
things are built to last
I’ve seen it all go down in Harry’s
bar
And though we’ve only just begun
this show will run and run
 
Do you know how wonderful you are?
Quanto sei meravigliosa
 
Quasi tutte le sere, attratto dalle
luci, vado
Ad ascoltare jazz all’Harry’s bar
E so che non ci vorrà molto prima
che suonino quella canzone
Sai quanto sei meravigliosa?
 
E’ un suono sentimentale che mi fa
venire voglia di passare il tempo
Con qualcuno che sta esprimendo
un desiderio
Mi calco per bene il cappello, mi
alzo e dico: ciao
Sai quanto sei meravigliosa?
 
Ho sempre avuto problemi con l’arte
della conversazione
E qui ci saranno persone per cui la
canzone non ha alcun fascino
Ma so che per me funziona e sono
sicuro che tu concorderai
Che esprime proprio come mi sento
 
Le cose possono accadere in fretta e
alcune cose sono fatte per durare
Le ho viste succedere tutte
all’Harry’s bar
E penso che noi abbiamo appena
cominciato e questa storia continuerà
e continuerà
Sai quanto sei meravigliosa?

Testo e musica di Gordon Haskell.

Scritto e tradotto da Vianne

Tags : , , ,

 

Commenta l´articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>